Cancro, statine riducono mortalità per 4 tumori molto comuni

Pubblicato il 16 giugno 2017 10.00 | Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2017 15.49

Tags: ,

 
Cancro, statine riducono mortalità per 4 tumori molto comuni

L e statine possono ridurre la mortalità nelle malate di tumore al seno anche del 40 per cento. E’ quanto rivela uno studio condotto dal Centro nazionale di ricerca sul cancro di Pechino, in Cina.

I ricercatori sostengono che tre pillole al giorno possono abbattere drasticamente la crescita del tumore, spiega il Daily Mail, tanto che in futuro le statine, che oggi vengono usate per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, potrebbero essere usate abitualmente per trattare il cancro al seno insieme alla chirurgia, alla chemioterapia e ad altri farmaci.

I benefici delle statine non si ridurrebbero solo ai pazienti malati di cancro al seno, ma, secondo un altro studio condotto dalla Ashton University di Birmingham, ridurrebbero quasi fino al 50 per cento anche il rischio di morte per altri tre tipi di tumore molto diffusi: quello alla prostata, al polmone e all’intestino.

I ricercatori hanno esaminato le cartelle cliniche di un milione di pazienti ricoverati nel Regno Unito tra il 2000 e 2013 e le hanno messe a confronto con le cifre sulla mortalità dell’ufficio nazionale di statistica.

Così gli studiosi hanno rilevato, nei pazienti in cura per il colesterolo e malati di tumore, una riduzione del 47 per cento del rischio di morire di cancro alla prostata, del 43 per cento di quello al seno, del 30 per cento di quello all’intestino e del 22 per cento di quello al polmone. Dati che confermano quelli di precedenti ricerche sull’effetto protettivo delle statine nei malati di tumore.

Lo studio suggerisce proprio che “c’è qualcosa, nell’avere una diagnosi di colesterolo alto che aumenta la sopravvivenza per i quattro tumori studiati, e sulla base di precedenti ricerche pensiamo che questo qualcosa sia l’effetto prodotto dalle statine”, sottolineano gli autori dello studio.