Antibiotici ai bambini aumentano rischio di diabete di tipo 1

Pubblicato il 24 agosto 2016 13.30 | Ultimo aggiornamento: 24 agosto 2016 12.49

Tags: ,

 
Antibiotici ai bambini aumentano rischio di diabete di tipo 1

N EW YORK – Dare ai neonati e ai bambini molti antibiotici aumenta il rischio di diabete di tipo 1 (quello che si sviluppa durante l’infanzia) soprattutto nei maschi. E’ quanto rivela uno studio condotto da un’équipe di ricercatori della New York University.

Con i dati relativi alle prescrizioni di antibiotici in costante aumento, gli scienziati hanno deciso di vedere se queste medicine potessero aumentare la probabilità di ammalarsi di diabete di tipo 1. 

I ricercatori hanno comparato la salute di cavie a cui erano dati diversi antibiotici con quella di topi a cui non veniva data alcuna medicina.

Coloro che avevano ricevuto tre trattamenti a base di antibiotici dall’età di sei settimane (che corrispondono a circa un anno e mezzo in un essere umano) erano due volti più esposti al rischio di sviluppare il diabete di tipo 1 rispetto ai coetanei a cui non erano stati somministrati antibiotici. Ad essere particolarmente vulnerabili erano i maschi.

Il diabete di tipo 1 è molto diffuso nel Regno Unito, sottolinea il MailOnline: sono 400mila i britannici che ne sono affetti, e tra loro almeno 30mila bambini. L’aumento della diffusione è particolarmente rilevante tra i bimbi più piccoli. A tutt’oggi le cause che provocano il diabete di tipo 1, ovvero quello familiare, sono ancora sconosciute.

Quello che si sa è che il diabete di tipo 1 si manifesta quando il sistema immunitario si rivolta contro l’organismo, attaccando le cellule del pancreas che hanno bisogno di zucchero per avere energia.

I ricercatori americani credono che certi batteri intestinali insegnino al sistema immunitario a non lanciare simili attacchi al corpo. Per questo motivo l’effetto degli antibiotici si pensa possa essere legato alle conseguenze sulla flora batterica.