Ananas fa dimagrire? Brucia i grassi? 5 miti da sfatare

Pubblicato il 17 marzo 2017 08.00 | Ultimo aggiornamento: 16 marzo 2017 13.08

Tags:

 
Ananas fa dimagrire? Brucia i grassi? 5 miti da sfatare

Anans fa dimagrire? Brucia i grassi? Si conserva a lungo? Miti duri a morire, ma che non sono propriamente veri, anzi… Partiamo da un dato di fatto: sicuramente l’ananas (come del resto tutta la frutta) fa bene, se non si hanno problemi di glicemia come nel caso delle persone diabetiche.

Detto questo, come tutto il cibo non ha proprietà dimagranti in sé. E nemmeno bruciagrassi. La sua fama è dovuta ad alcune peculiarità che la rendono particolarmente indicata per chi ha bisogno di fibre (che stimolano il lavoro dell’intestino), ma non è come una dieta passiva.

Vediamo allora insieme alcuni miti da sfatare sull’ananas, raccolti da MarieClaire.

  1. L’ananas brucia i grassi. Falso. E’ ricchissima di vitamine, sali minerali e fibre, può aiutare la digestione e sicuramente è un drenante naturale, dal momento che è ricco di acqua (come il cetriolo). Ma non brucia i grassi, ne rallenta solo l’assimilazione, grazie alla bromelina contenuta però solo nel gambo dell’ananas, che quasi nessuno mangia.
  2. L’ananas matura in fretta. Falso anche questo. Perché un singolo ananas raggiunga la maturazione completa ci vogliono quasi tre anni.
  3. L’ananas è difficile da coltivare. Falso. Basta tagliare la parte superiore di scarto di un ananas e piantarla nel terreno. Nascerà un mini ananas.
  4. L’ananas cambia colore in base al livello di maturazione. Falso. Una volta raccolti gli ananas non continuano a maturare. Le differenze nei colori dipendono dal luogo di coltivazione. E il verde non significa che il frutto sia meno dolce.
  5. L’ananas si conserva molto a lungo. Falso anche questo. Una volta tagliato, il frutto, se conservato in frigorifero, andrebbe mangiato entro cinque giorni circa.