Adolescenti, rischio pressione alta: troppe ore su internet

Pubblicato il 12 ottobre 2015 10.00 | Ultimo aggiornamento: 7 ottobre 2015 18.04

Tags:

di redazione Ladyblitz
 
Adolescenti, rischio pressione alta: troppe ore su internet

D ETROIT – Adolescenti a rischio ipertensione. La colpa? Passano troppe ore davanti al computer, collegati ad internet. In media, dice una ricerca condotta dall’Henry Ford Hospital di Detroit, negli Stati Uniti, ben 25 ore a settimana. E questo può aumentare le possibilità che anche da giovani e giovanissimi abbiano la pressione alta. 

I medici americani hanno coinvolto 335 adolescenti tra i 14 e i 17 anni. Coloro che trascorrevano più tempo online (tra social network, email, chat, videogiochi, siti per lo shopping) erano a maggior rischio di soffrire di pressione alta, oltre che, ovviamente, di sovrappesoUn po’ come un tempo con la televisione, messa sotto accusa perché induce a mangiare anche quando si ha fame, soltanto per noia, e sottrae tempo utile a fare attività che implicano almeno un po’ di movimento.

I volontari erano stati sottoposti all’inizio del periodo di osservazione ad una visita medica con controllo della pressione sanguigna e ad un questionario per stabilirne le abitudini ed in particolare quante ore passassero su internet. Dallo studio è emerso che gran parte di loro (il 39% delle ragazze e il 43% dei ragazzi) faceva un uso esagerato di internet (25 ore a settimana) contro le 15 ore medie dell’intero campione. In particolare è risultato che quasi un teenager su cinque (19%) tra coloro che usavano internet in modo esagerato soffriva di pressione alta.