40 anni, i 5 cibi che fanno bene a salute e linea

Pubblicato il 13 giugno 2015 10.00 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2015 15.31

Tags:

di redazione Ladyblitz
 

R OMA – Il metabolismo, si sa, cambia con il passare dell’età. Se ve ne siete accorte (o ve ne accorgerete) quando avete compiuto i 30 anni, è meglio che vi prepariate: dopo i 40 anni sarà anche peggio. Non solo: a quell’età aumenta anche il rischio di diabete e malattie cardiovascolari. Così può essere utile sapere quali sono i cibi che aiutano a mantenersi in forma anche quando non si è più tanto giovani.

  1. MANDORLE – Riducono il colesterolo cattivo e i livelli di zucchero presenti nel sangue. Mangiare una manciata di mandorle ogni giorno (circa 50 grammi) protegge da malattie cardiovascolari e diabete. L’unico consiglio è di mangiarle la mattina: sono molto caloriche.
  2. AVENA – Ricca di betaglucani, fibre presenti anche nella crusca dei chicchi dell’orzo e in segale e frumento, riduce i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. Bastano 3 grammi di avena al giorno per ridurre il colesterolo del 5%.
  3. PESCE AZZURRO – Ricco di acidi grassi omega 3 protegge il cuore e migliora l’aspetto della pelle. Hanno (quasi) gli stessi effetti anche tofu, semi di girasole e di lino, frutta secca e alghe.
  4. CILIEGIE – Sono ricche di antociani, antiossidanti utili contro i disturbi articolari.
  5. POMODORI – Hanno un alto contenuto di licopene, uno dei migliori antiossidanti nel combattere i radicali liberi che provocano l’invecchiamento delle arterie, causando anche arterosclerosi e ictus.