“Amore oceano senza spiagge, veleno è zucchero” – Poesia

Pubblicato il 7 ottobre 2015 14.24 | Ultimo aggiornamento: 7 ottobre 2015 15.47

Tags:

di Redazione Ladyblitz
 
"Amore oceano senza spiagge, veleno è zucchero" - Poesia
ROMA – Amore in poesia: scritta oltre mille anni fa da Saba’a, uccisa dal fratello perché follemente innamorata per uno schiavo abbandonò marito e famiglia.
Alla fine fui riconquistata dal suo amore
Resistere non servì a nulla
Amore è come oceano senza una spiaggia
Come si fa a nuotarci, o gran saggio?
Amore va portato fino alla fine
Molte cose non appropriate si devono accettare
La bruttezza va vista come fosse bene
Veleno si deve prendere come fosse zucchero
Fui disobbediente e non capivo.
Più tiri più il nodo si stringe
Poesia scritta nel X secolo (fra il 900 e il Mille) da Raba’a Qazdari, poetessa persiana che scriveva fluente sia persiano sia in arabico, perché il padre era di origine araba.Fu travolta da un appassionato affare extra coniugale. Si innamorò di uno schiavo e fuggì con lui, abbandonando marito e famiglia. Per questo fu punita con la morte dal fratello.