Barbra Streisand, ritorno della diva: nuovo album ad agosto

Pubblicato il 14 giugno 2016 15.41 | Ultimo aggiornamento: 14 giugno 2016 15.41

Tags:

 
Barbra Streisand, ritorno della diva: ad agosto nuovo album

B arbra Streisand torna con un nuovo disco. Columbia Records ha annunciato per il 26 agosto la pubblicazione di Encore: Movie Partners Sing Broadway, che conterà 10 classici di Broadway interpretati insieme ad alcune star di Hollywood (Alec Baldwin, Antonio Banderas, Jamie Foxx, Anne Hathaway, Hugh Jackman, Seth MacFarlane, Melissa McCarthy, Chris Pine, Daisy Ridley, Patrick Wilson e Anthony Newley, con il quale l’artista si esibisce in un duetto virtuale). Nella versione Deluxe del disco anche quattro bonus track cantate dalla sola Streisand. La leggendaria performer torna alle radici: Barbra Streisand ha raggiunto la popolarità proprio a Broadway. Nel 1962 “I Can Get It For You Wholesale” ha segnato il suo debutto sul palcoscenico e, nel 1964, Barbra ha vestito i panni della comica Fanny Brice in “Funny Girl”. Entrambe le interpretazioni le sono valse una nomination ai Tony Award.

Nel corso di una vecchia intervista con Repubblica, Barbra Streisand ha fatto il punto sulla sua carriera artistica. Alla domanda “Cosa le hanno insegnato il successo, la popolarità, la ricchezza?”, la diva ha risposto:

“Che non ti portano la felicità. La vita è più facile, certo, ma la fama non cura i malanni del cuore. Il successo ha a che fare anche coi propri coinvolgimenti emotivi e i rapporti con la gente, che si complicano sempre. Il successo a volte è una vera scocciatura. Non voglio lamentarmi, i benefici ci sono eccome. Ma il prezzo da pagare per la fama è alto, a volte impedisce di assorbire la vita come vorresti. E’ la vita che assorbe te”.

Si considera più cantante o attrice? “Entrambe: ma anche regista, no? L’altro giorno ho rivisto È nata una stella (1976, ndr) e ho pensato, che bel film, avanti rispetto ai suoi tempi, anche come tecnica. Eppure ricevemmo brutte recensioni alla sua uscita, tranne da voi italiani ed europei, tanto che la stampa internazionale ci diede pure vari Golden Globes. Mi sento un’artista dello spettacolo, una mestierante che ha ottenuto forse di più di quanto aveva sognato”.

Si considera una diva? “Sono gli altri che ti considerano diva, tu ne prendi solo atto. Ci sono celebrità, e non mi piace usare la parola artista con leggerezza, casomai performer, attori, attrici, registi capaci di farti sentire qualcosa, anche di te stesso. Una come Lady Gaga non è solo una celebrità, penso che abbia qualcosa di speciale, ha talento genuino”.