Stella McCartney omaggia i Beatles: sfilata ad Abbey Road

Pubblicato il 16 novembre 2016 09.18 | Ultimo aggiornamento: 16 novembre 2016 09.18

Tags: ,

 
Stella McCartney omaggia i Beatles: sfilata ad Abbey Road

L ONDRA – Stella McCartney ad Abbey Road: omaggio al padre Paul e ai Beatles. Si e’ celebrata con un omaggio alla musica e alla leggenda dei Beatles, oltre che alla moda, la prima assoluta – negli storici studios londinesi – di una collezione uomo firmata Stella McCartney, presentata assieme alla prossima collezione donna. E per la figlia di Paul, ormai astro di prima grandezza di suo nel firmamento del fashion e del jet set, si sono scomodati musicisti, Dj di fama e una parata di ospiti da far andare in visibilio tv, tabloid e riviste patinate: Kate Moss, Salma Hayek, Orlando Bloom, Cillian Murphy, Jess Glynne, Anna Friel, Francois-Henri Pinault, Laura Bailey, Victoria Pendleton, Annabelle Wallis, Damien Hirst, Tracey Emin, Mert Alas, Marcus Piggott, Rosie Lowe, Twiggy, Toby Huntington-Whiteley ed Eva Riccobono solo per citarne una parte.

Sullo sfondo di un clima da super party e di performance musicali eseguite da autentiche star del momento (fra gli altri Professor Green, DMC, John Cooper Clarke e Stella’s Supergroup Jeff Wooton, con Beth Ditto, Sharleen Spiteri Mike D e DMC), e’ arrivato quindi il momento della presentazione della collezione donna di stagione, Resort 2017, affiancata – ed e’ un fatto inedito per la maison – da una linea uomo. Incontro che va nella direzione di una tendenza generale del mondo delle passerelle, ma che Stella ha voluto interpretare a modo suo, giocando su “sensibilità maschile e senso di leggerezza”.

L’obiettivo dichiarato della collezione Resort e’ stato quello di puntare su “uno stile irriverente”, intessuto di “libertà ed energia”, in cui lunghezze diverse, forme rigide e morbide, sport e romanticismo si incontrano e si scontrano tra loro per sottolineare “la spiccata individualità” di ciascuna donna. I look per lei indossati dalle modelle nello studio di registrazione in quella che non ha voluto essere una sfilata classica sono stati 18.

Fedele all’impegno di Stella McCartney per la sostenibilità, ogni aspetto delle collezioni è stato pensato in modo ecologicamente responsabile e in coerenza con la sua filosofia vegetariana, completamente ‘cruelty-free’, fa sapere la casa. Precisando che il 45% della collezione uomo e il 53% della collezione donna vengono da materiali quali viscosa sostenibile, cashmere rigenerato, cotone e denim organico, nylon riciclato, legno o sughero sostenibili ed eco alter nappa (Ansa).