Sonia Rykiel, morta la stilista “regina del tricot” FOTO

Pubblicato il 26 agosto 2016 11.31 | Ultimo aggiornamento: 26 agosto 2016 11.56

Tags:

 
Sonia Rykiel, morta la stilista "regina del tricot"

P ARIGI – Sonia Rykiel, morta a 86 anni la stilista, “regina del tricot”. Il mondo della moda francese piange la scomparsa di Sonia Rykiel, signora della maglieria e della moda, pensata a creata per adattarsi al corpo delle donne. Si è spenta a Parigi dopo una lunga lotta contro il parkinson. In un libro autobiografico intitolato N’oubliez pas que je joue, non esitò a descrivere tutti i segni visibili della patologia sul suo fisico.

Caschetto rosso, frangia rossa e occhi verdi inconfondibili, Rykiel, di fede ebraica, era conosciuta anche come “regina del tricot” (dal francese: maglieria), ferrea sostenitrice della ‘demode’, in cui sono gli abiti ad adattarsi al corpo femminile e devono saper far sentire chi li indossa a proprio agio. I suoi pezzi di alta moda erano ricercati da icone di stile come Brigitte Bardot e Audrey Hepburn.

Era una donna libera, una pioniera che ha saputo tracciare la sua vita“, ha commentato in una nota il presidente francese Francois Hollande, che nel 2013 l’aveva nominata Grande ufficiale dell’Ordine nazionale di merito. “Ha inventato non solo una moda, ma un atteggiamento – dice ancora – un modo di vivere e di essere, e offerto alle donne una libertà di movimento”.

“Non ho mai potuto separare la letteratura dalla moda, fa parte della stessa storia”, amava dire Sonia Rykiel. La direzione artistica del suo brand è passato prima alla figlia Nathalie negli anni Novanta e poi, due anni fa, alla giovane stilista Julie de Libran, passata prima per maison di spicco come Ferré, Valentino e Vuitton. La maggioranza della società, una quota dell’80%, è stata ceduta nel 2012 al gruppo Fung Brands, di Hong Kong.

Immagine 1 di 4
  • Sonia Rykiel, morta la stilista "regina del tricot"

Immagine 1 di 4