Scostumista: Tory Burch Holiday Collection per Jerusalem Foundation

Pubblicato il 20 novembre 2015 11.25 | Ultimo aggiornamento: 20 novembre 2015 11.25

di Annapaola Brancia D'Apricena
 
Scostumista: Tory Burch Holiday Collection per Jerusalem Foundation

ROMA – Scostumista: Tory Burch Holiday Collection per Jerusalem Foundation. È bello passeggiare di sera per le vie del centro di Roma, quando tutti i negozi stanno chiudendo, la gente corre a casa e le strade si svuotano. Ieri sera parcheggio all’altezza di via di Ripetta, cammino dritta tagliando via Del Corso per via del Vantaggio e Via Laurina, dove incontro un’amica che sta chiudendo il suo negozio, mi fermo per due chiacchiere e proseguo per via del Babuino.

Pochi passi e arrivo a destinazione: via del Babuino 36- il negozio di Tory BurchAperto per un cocktails di presentazione della Holiday Collaction  in supporto alla JERUSALEM FOUNDATION. La Jerusalem Foundation nasce nel 1966 ad opera dell’allora sindaco di Gerusalemme, Tedy Kollek, con l’obiettivo di rendere Gerusalemme culla delle tre grandi religioni monoteistiche, una capitale moderna e tollerante. Sostiene economicamente e socialmente coloro che lavorano ai margini della società, diffonde la tolleranza, il rispetto e l’integrazione attraverso programmi educativi e attività comuni rivolte a bambini e ragazzi ebrei, musulmani e cristiani.

Col sostegno di Tory Burch, il 20% del ricavato delle vendite effettuate da giovedì 19 a sabato 21 novembre 2015, sarà devoluto al progetto “Conservatorio Hassadna di Gerusalemme”, il conservatorio, in linea con il pensiero della Jerusale Foundation, che vede la cultura come strumento d’integrazione, fornisce una buona educazione musicale alle diverse etnie di Gerusalemme. I ragazzi frequentano lezioni individuali, partecipano a orchestre e gruppi di musica da camera e si esibiscono in concerti.

Tutto questo mi sembra un ottimo motivo per immergersi nella raffinata collezione della Burch, assaporare l’atmosfera esotica/bohemien di alcuni abiti, farsi abbagliare dalle applicazioni luminose su gonne, bluse e sandali, oppure seguire un mood più chic/metropolitano con le decolletè a punta in raso, le bluse in seta, i mocassini dal sapore seventies e le classiche borse di pelle colorata. Bellissima la mini borsa bisaccia patchwork e la linea multi-color. Mansione speciale anche alle lunghe collane dal sapore etnico.

E poi quindi comprare! Perché i prodotti sono belli e “chiccosissimi” e perché sostenere la cultura e la musica sono un ottimo motivo per spendere i nostri soldi.  Lat’s Celebrate Holidays…Holidays Collection!

Immagine 1 di 12
  • Scostumista: Tory Burch Holiday Collection per Jerusalem Foundation
Immagine 1 di 12