Scostumista: Balmain per H&M, ecco l’evento

Pubblicato il 21 ottobre 2015 13.15 | Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2015 13.15

Tags: ,

di Annapaola Brancia D'Apricena
 
Scostumista: Balmain per H&M, ecco l'evento

ROMA – L’evento annuale per lanciare l’ultima collaborazione di H&M con una griffe è diventato ormai una tradizione.

Il colosso svedese  dopo undici anni di collaborazioni con  designers  affermati,  quest’anno ha scelto Olivier Rousteing per Balmain. (primo designer a collaborare con il marchio è stato Karl Lagerfeld nel 2004).

Se qualcuno ieri notte è riuscito a fare le ore picole e all’ 1,30  si è  sintoniozzato su Periscope (sul sito H&M le istruzioni per scaricare l’App) si è potuto  tuffarre in diretta streaming a New York nella sede della vecchia banca JPMorgan Chase a Wall Street  dove hanno sfilato oltre 100 pezzi per uomo e donna che saranno in vendita dal 5 novembre nei negozi selezionati H&M e on-line.

Abbiamo già avuto modo di vedere in anteprima alcuni capi della collezione che Olivier Rousteing ha fatto indossare alle sue amiche Kendall Jenner e Jourdan Duun per il red carpet dei Billboard Music Awards  lo scorso maggio.

Le due modelle sono state confermate anche per la campagna fotografica affiancate da Gigi Hadid e Hao Yun Xiang con gli scatti di Mario Sorrenti. L’ intento è stato quello di trasformare H&M nel sogno di lusso Balmain, afferma Donald Schneider, consulente creativo di H&M. Mentre il lungimirante CEO di Balmain, Emmanuel Diemoz, spera che con la velocità con cui ci si arricchisce ai giorni nostri, un cliente H&M possa diventare un futuro cliente Balmain.

Per Rousteing, è stato fondamentale che la produzione degli abiti non siano state semplicemente copie dei suoi fiori all’occhiello. Ha voluto mostrare i diversi lati di Balmain, non solo gli abiti impreziositi, ma anche la sartoria, le sagome di grandi dimensioni, il drappeggio e la femminilità parigina. Ma è fuor di  dubbio che la collezione si rifaccia moltissimo al lavoro di  Olivier per Balmain; i vestiti a trama fitta, gli abiti di paillettes e pietre incastonate color smeraldo, i miniabiti di perline, i  pantaloni drappeggiati,  e  le giacche dalle spalle grosse, le minigonne drappeggiate e gli stivali a metà coscia, opulenza ed  eccessi  in stile  fine anni ’80. Dò la mia preferenza agli abiti disegnati per l’uomo, più semplici e quindi più facilmente indossabili, molto bello un cappotto verde militare,  un giaccone marinaio blu, e una giacca smoking con inserti militari.

La forza di  questa collaborazione per Rousteing sta  nella diversità del  #HMBalmaination, riferendosi all’ hashtag creato per il lancio che è già stato taggato in più di 15.000 messaggi,  i modelli sono tutti molto diversi,  a conferma del fatto  che Balmain x H&M è assolutamente per tutti.

Immagine 1 di 17
  • Scostumista: Balmain per H&M, ecco l'evento
Immagine 1 di 17