Chanel a Roma per Métiers d’Art FOTO

Pubblicato il 2 dicembre 2015 20.26 | Ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015 20.33

Tags: ,

di Annapaola Brancia D'Apricena
 
Chanel e Cinecittà per Métiers d'Art FOTO io

R OMA – Scostumista nella Capitale. Doppia C questa volta ad indicare Chanel e Cinecittà: Parigi anni ’20 è il set ricostruito nello storico teatro 5 di Cinecittà, e 5 è l numero che accomuna Coco Chanel (era il suo numero preferito), e Federico Fellini, (al teatro 5 ha girato Otto e mezzo e La dolce vita) e qui ieri sera è stata presentata la collezione di Chanel – Métiers d’Art pre-Fall 2016.

In un’atmosfera metropolitana sfilano le modelle tra viali alberati, un garage, un fioraio, il caffé, la boulangerie, e anche un cinema dove proiettano il cortometraggio “Once and forever” diretto dallo stesso Karl Lagerfeld e con protagonista Geraldine Chaplin (Coco da vecchia) e Kristen Stewart (Coco da giovane). E dal front-row ad applaudire il cortometraggio e la sfilata oltre alle due protagoniste del corto c’erano anche Carolina di Monaco con la figlia Alexandra, Anna Mouglalis, Rooney Mara, Kasia Smutniak, Zhoiu Xun.

Mètier d’Art è una sfilata itinerante concepita da Karl Lagerfeld già da qualche stagione, vagamente ispirata al luogo dove si svolgerà e con l’intento dare risalto ai laboratori artigianali che fanno parte di Paraffection, un’azienda aperta da Chanel nel 1997, che ingloba artigiani francesi come Lemarié per le piume e le camelie, Lesage per i ricami, Guillet per i fiori, Desrues per i bottoni, Massaro per le scarpe e tutte quelle aziende che da anni collaborano con la Maison.

Dopo Salisburgo l’anno scorso, Dallas nel 2013, Edimburgo nel 2012 e i precedenti show a Mumbai e New York, Chanel ha scelto Roma e qui 52 modelle tra cui Lara Stone, Freja Beha Erichsen, Bella Hadid (sorella di Gigi), Mariacarla Boscono, Jemie Bochert, escono da una metropolitana con fermata “Roma”, a sottolineare il sodalizio tra la Ville-Loumière e la Città Eterna, e sfilano con outfits dai colori desaturati, insieme al nero, al cipria, rosa antico, arancio, crema e beige.

Romantici abiti arricchiti da pallidi petali si alternano ai classici tailluer e pantaloni in tweed, mini abiti e coat di pelle si mixano a maglieria, collant e guanti in pizzo, tutto a mostrare l’abilità degli artigiani che hanno reso possibile la creazione di questi capolavori. Uscita finale di Karl con cinque modelli e due bambini in golf anni ’20 e coppola in testa, l’età del Kaiser è sempre stata vaga, il presidente di Chanel Bruno Pavlovsky ci ha svelato che di anni ne ha ben 82, ma resta comunque la mente più giovane di tutti!

Immagine 1 di 11
  • Chanel e Cinecittà per Métiers d'Art FOTO

Immagine 1 di 11