Voglia di vacanza? 5 trucchi per viaggiare alla grande spendendo poco!

Pubblicato il 20 maggio 2015 10.53 | Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2015 10.53

Tags: ,

di Bianca Nappi
 
Voglia di vacanza? 5 trucchi per viaggiare alla grande spendendo poco!

R OMA – Voglia di vacanza? 5 trucchi per viaggiare alla grande spendendo poco! Chi lo dice che per concedersi una bella vacanza bisogna spendere cifre importanti? Molto spesso chi spende tanto in vacanza è semplicemente poco informato e mal organizzato, perché viaggiare, anche verso mete lontane, oggi più che mai è alla portata di tutti; vediamo dunque quali sono i 5 trucchi per viaggiare da gran signori spendendo poco:

  • Organizzarsi in largo anticipo: se vi riducete a prenotare alberghi e voli all’ultimo momento, è chiaro che spenderete molto più del previsto; anche prenotare però con qualche settimana di anticipo non vi farà risparmiare granché… Prenotare invece con uno o due mesi di anticipo vi farà sempre risparmiare almeno il 20%; se si tratta poi di voli o biglietti del treno, addirittura potrete spendere meno della metà.
  • Stare lontano dai circuiti troppo turistici: anche se avete scelto di andare in una località molto in voga nel periodo più caro dell’anno- come Agosto per esempio-, ricordate che ci sono sempre delle aree o dei quartieri meno turistici, e quindi notevolmente meno cari, nonché spesso più interessanti e autentici. Difficilmente però sara un’agenzia turistica a proporveli: dovrete cercarli da soli con un po’ di ingegno e fantasia.
  • Una casa è più economica di un B&B: affittare una casa, specialmente se si resta in vacanza per un periodo che supera i 5 giorni, è molto più economico che dormire in un B&B, in cui quasi certamente non avrete la possibilità di cucinarvi da soli. Certamente una casa richiede un minimo di mano d’opera, ma offre anche la preziosa possibilità di fare una festa, invitare persone e di mantenere le piccole abitudini casalinghe.
  • Occhio alle iniziative locali: qualsiasi località turistica, nel periodo estivo, offre gratuitamente qualche passatempo; può essere una sagra, un concerto, la visita gratuita di un museo, e molto altro ancora. È importante allora parlare con la gente del posto, leggere i giornali locali, per evitare di spendere cifre consistenti per svaghi preconfezionati, spesso molto costosi e noiosi.
  • – Sapersi adattare: probabilmente questo è il trucco fondamentale per viaggiare bene spendendo poco o comunque il giusto; pretendere troppo da una vacanza, che dovrebbe essere specialmente un’occasione per rilassarsi dalle fatiche invernali, vi porterà dritti dritti a spendere molto più del previsto, magari senza neanche divertirvi… Sapersi adattare alle circostanze invece, cogliendo il meglio che la natura e la gente del luogo hanno da offrire, vi faranno vivere un’esperienza ricca e stimolante, e il vostro portafogli ve ne sarà grato