Estate in spiaggia, bye bye lasagna: italiani scelgono le insalate

Pubblicato il 5 agosto 2016 15.22 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2016 15.22

Tags: ,

 
Estate in spiaggia, bye bye lasagna: italiani scelgono le insalate

R OMA – Estate in spiaggia, bye bye lasagna: italiani scelgono le insalate. Ancora cucina fai-da-te sotto l’ombrellone, ma più salutista. Cambia profondamente il menu da spiaggia degli italiani con una maggioranza del 27% che porta da casa insalata di riso, pollo o mare e appena il 4 per cento le classiche lasagne. E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixe’ che ha tracciato la classifica dei menu da spiaggia degli italiani. In testa alle preferenze per l’ora di pranzo sotto l’ombrellone c’è quindi – sottolinea la Coldiretti – l’insalata di riso o di pollo o di mare che piace a quasi 1 italiano su 4 che in spiaggia mangia al sacco, seguita dalla macedonia scelta dal 21% e dalla caprese mozzarella e pomodoro che sale sul podio con il 14%.

La svolta salutista degli italiani si avverte dunque anche al mare dove però non manca chi continua a mettere tra i piatti preferiti le ricette più radicate della tradizione popolare come l’ipercalorica parmigiana che è immancabile per l’8 per cento dei vacanzieri mentre resiste, nonostante la frittata di verdure o pasta che resta ambita dal 10% ed anche le ipercaloriche lasagne che riscuotono però appena il 4 per cento dei consensi quasi a pari merito con le polpette. Non solo “fagottari” però: nell’estate del 2016 – conclude la Coldiretti – si registra una inversione di tendenza con gli italiani che ritornano a mangiare fuori in aumento del 13% rispetto allo scorso anno per un totale del 64% che frequenterà ristoranti, trattorie, agriturismo o pizzerie anche se resta un significativo 36% che invece mangerà soprattutto a casa, propria o di parenti e amici.

Estate e caldo, mare e piscina: le condizioni ideali per il proliferare di virus e batteri, ma anche per venire più a contatto con insetti che durante l’anno ignoriamo completamente. In queste condizioni è molto facile prendersi una infezione o malattia tipica. Susanna Esposito dell’Università degli Studi di Milano e presidente WAidid, Associazione mondiale per le malattie infettive e i disordini immunologici, le patologie più comuni d’estate sono cinque:

  1. l’impetigine, un’infezione batterica molto contagiosa che più comunemente colpisce i bambini;
  2. la micosi cutanea delle dita di piedi e mani, un’infezione fungina causata da due agenti del genere Trichophyton, T. rubrum e T. interdigitalis;
  3. gastroenteriti ed infezioni di origine alimentare dovute a virus come il Rotavirus, Norovirus, Adenovirus e batteri come Escherichia coli, Salmonella, Shigella e Campylobacter;
  4. le allergie da punture di insetto, api e vespidi;
  5. le reazioni da contatto causate dalle punture di meduse e tracine;
  6. i colpi di sole e i colpi di calore.