Louis Tomlinson (One Direction) dice “Piccola merd*” a reporter

Pubblicato il 23 ottobre 2015 13.22 | Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2015 13.22

Tags:

di Redazione LadyBlitz
 
Louis Tomlinson (One Direction) dice "Piccola merd*" a reporter

L ONDRA – Louis Tomlinson degli One Direction dice “Piccola merd*” a un reporter della BBC. Secondo quanto riportato da Metro il fatto sarebbe avvenuto nel corso di una breve intervista con Stephen Nolan lo scorso mercoledì. Tutto è cominciato quando il giornalista ha chiesto al cantante un commento sull’ultimo singolo della band, “Perfect“. Quando però Louis gli ha chiesto se l’avesse ascoltato per conto suo, Nolan ha risposto di no. A questo punto Louis ha ribattuto: “Avresti dovuto, avresti dovuto farlo prima di questa intervista, sei una piccola merd*”. Poi ha aggiunto: “Che dire?”, rivolgendosi alla sua guardia del corpo. Rapida la risposta di Nolan: “Non mi toccare, non mi toccare”. Ma ecco che entrambi scoppiano a ridere, lasciando intendere che il loro era tutto uno scherzo. Insomma, le fan di Tomlinson possono stare tranquille, non è un maleducato e nemmeno una persona volgare.

In questi ultimi giorni gli One Direction sono stati al centro dell’attenzione mediatica per via dell’attacco di panico di Liam Payne che ha portato la band a cancellare e rimandare il concerto a Belfast. Una fonte ha infatti rivelato al quotidiano The Sun:

“Le pressioni della fama e il fatto di stare sempre in giro per due anni hanno fatto ammalare Liam. E’ devastato per il fatto di aver fatto rimanere tutti male, soprattutto i fan, ma non era fisicamente in grado di salire sul palco. Ha avuto un collasso completo”.

La stessa fonte ha rivelato al Sun anche che: “Liam vive una situazione di stress già da un po’ di tempo e l’imminente pausa della band con la conseguente incertezza sul futuro non hanno di certo redo le cose più facili. Ma ora Liam sembra stare meglio ed ha voluto rassicurare anche i suoi compagni”.

Immagine 1 di 1
  • Louis Tomlinson (One Direction) dice "Piccola merd*" a reporterL’articolo pubblicato su Metro

Immagine 1 di 1