Justin Bieber, Selena Gomez e la depressione: sembra che lui…

Pubblicato il 29 settembre 2016 14.48 | Ultimo aggiornamento: 29 settembre 2016 14.48

Tags: ,

 
Selena Gomez, smacco di Justin Bieber: durante tour a Praga...

L OS ANGELES – Justin Bieber, Selena Gomez e la depressione. Secondo quanto riportato dal sito The Inquisitr, il cantante canadese potrebbe avere avuto un peso importante nella scelta della popstar di prendersi una pausa dagli impegni artistici. Un insider ha detto a Us Weekly che Selena è “fragile” e d è Justin che tende a provocare in lei problemi emotivi. “Lei può essere fragile emotivamente e Justin è un fattore importante.”, queste le sue parole. Quella tra i due ex fidanzati ha tutta l’aria di essere una storia infinita. Un tira e molla che va avanti da anni, sebbene al momento non sembrano esserci nessuna conferma relativa al fatto che un giorno potremmo rivederli di nuovo insieme. Secondo quanto riportato dal sito J-14.com, la famiglia della popstar canadese sarebbe in pena per le condizione di salute della cantante texana, che ha detto si aver deciso di prendersi un periodo di aspettativa per affrontare le crisi di ansia e di panico e la depressione causate dalla sua battaglia contro la malattia che da qualche anno l’affligge: il lupus. Di qui la decisione di annullare i concerti del Revival Tour (ne restavano ancora una trentina) e prendersi un periodo di riposo.

Il crollo emotivo di Selena Gomez è avvenuto proprio nel momento in cui Justin Bieber ha iniziato una relazione con Sofia Richie, figlia del grande Lionel Richie. I due hanno ufficializzato la loro relazione nei mesi scorsi, mostrandosi ai paparazzi in teneri atteggiamenti. Di fatto lei è l’unica donna con la quale il cantante sembra aver ritrovato l’amore. Sembra tuttavia che i due siano già giunti al capolinea. Prima di lei ha avuto dei flirt con varie modelle. Si è parlato di un possibile ritorno di fiamma con Hailey Baldwin, nipote dell’attore Alec Baldwin con cui Justin Bieber ha già avuto una relazione nei mesi scorsi.