Eva Mendes incinta: secondo figlio da Ryan Gosling

Pubblicato il 15 aprile 2016 11.03 | Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2016 01.47

Tags:

 

Eva Mendes incinta: secondo figlio da Ryan Gosling. La bella notizia arriva a distanza di un poco meno di un anno e mezzo dalla prima gravidanza dell’attrice. A renderlo noto è il magazine Us Weekly, che riporta la testimonianza di una fonte che ha visto la Mendes che cercava di coprire un evidente pancione nel corso di un servizio fotografico a Los Angeles.Per la coppia si tratta del secondogenito, dopo la prima figlia, Esmeralda, nata il 12 settembre 2014. La notizia della paternità del sex symbol aveva scatenato la disperazione nelle fan che avevano riversato la loro frustrazione in rete.

Nel corso di un’intervista con Elle, Eva Mendes ha parlato della sua carriera. Ne riportiamo una parte:

Quando ha scelto di diventare attrice?
“Lo sognavo da quand’ero ragazzina: scoprirmi e imparare a conoscermi senza riserve, attraverso i personaggi che avrei interpretato. In pari misura, ho sempre preso sul serio anche il mio lavoro da modella. Per me non c’è scissione tra corpo e spirito, se stai bene mentalmente e spiritualmente, il tuo fisico esprime quest’armonia. L’alimentazione, la routine quotidiana per tenerti in forma, la meditazione e la capacità di vincere in maniera positiva ogni stress, sono un tutt’uno”.

Ora che è mamma, le capita di ritrovare in qualche gesto il rapporto con sua madre?
“Assolutamente sì. La mia famiglia non era ricca, non avevo una casa lussuosa, ma ho ricevuto un immenso calore, una totale dedizione da parte di mia madre”.

Un ricordo che spesso le viene in mente della sua adolescenza?
“Quando i miei genitori si separarono, mia madre si trasferì a Los Angeles. Vivevamo nel quartiere di Silver Lake e io sognavo, un giorno, di potermi comprare una casa nel distretto vicino di Los Feliz e di restituire alla mamma tutto ciò che lei aveva saputo darmi, compreso l’amore per i libri. Le sono stata sempre molto legata e quando ho iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo, lei mi ha esortata a essere me stessa in ogni piccola cosa, senza alcun complesso di inferiorità”.