Parto in acqua, figlio nasce ancora nel liquido amniotico FOTO

Pubblicato il 1 novembre 2016 09.30 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2016 17.35

Tags: , ,

 
Parto in acqua, figlio nasce ancora nel liquido amniotico

W ASHINGTON – Una giovane mamma di 19 anni ha pubblicato le foto che mostrano il momento della nascita del figlio con il corpo che si trova ancora all’interno del sacco amniotico. Keely Kilmer, 19 anni di Washington negli Stati Uniti è rimasta stupita dalla nascita di suo figlio avvenuta durante il suo parto in acqua ed ora,  cinque mesi dopo, ha diffuso le immagini che il Daily Mail ha pubblicato.

Suo figlio è venuto al mondo restando ancora all’interno del sacco che per nove mesi gli ha dato tutto il nutrimento necessario al suo sviluppo.  A scattare le foto è stato il compagno della madre di Keely.

Questo tipo di parto avviene ogni 80mila volte e Keely, al Daily Mail ha raccontato: “E’ stato incredibile. Non riuscivo a crederci. Ci è sembrato tutto molto speciale. Vedendo il suo corpo circondato dal sacco amniotico era un’opportunità unica. Non riuscivo a credere che fosse successo al mio corpo e a mio figlio”.

Nella storia, i bambini nati così, nel Medio Evo venivano considerati con poteri speciali. Keely ha descritto la pelle del sacco amniotico come “vellutata”. David Toby, questo il nome del piccolo, è nato con tre giorni di anticipo lo scorso 21 maggio in un ospedale di Washington.

Verso mezzogiorno sono andata in ospedale e David è nato solo un’ora dopo. Naturalmente è stato doloroso ma non così insopportabile”. Si è trattato di un parto in acqua. L’ostetrica, dopo averlo visto con il sacco amniotico era visibilmente sorpresa. “In sala parto c’era il mio compagno David Lewis anch’esso di 19 anni, sua madre Jennifer, mia nonna Linda di 68 anni mio cugino Cassie di 22. Tutti erano stupiti” ha concluso Keely.

Immagine 1 di 5
  • Parto in acqua, figlio nasce ancora nel liquido amniotico5

Immagine 1 di 5