Minions ispirati ad esperimenti nazisti: verità sulla notizia

Pubblicato il 7 settembre 2015 15.12 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2015 15.21

Tags: ,

di Redazione ladyblitz
 
Minions ispirati ad esperimenti nazisti: bufala corre sul web

R OMA – Minions ispirati ad esperimenti nazisti: la bufala corre sul web. Da qualche giorno sta girando sul web una notizia secondo cui i Minions, buffi esserini gialli dall’atteggiamento goffo e divertente, sarebbero ispirati ad una serie di esperimenti nazisti applicati sui bambini ebrei. Forte del successo del nuovo cartone animato uscito da pochi giorni al cinema, la notizia ha fatto in poco tempo il giro di internet. Sfruttando il confronto tra una foto di repertorio ed un’altra dei Minions, un utente di Facebook spagnolo, Luciano Gonzales, ha fatto diventare virale la notizia. L’immagine era accompagnata da questo messaggio: “Lo sapevate? ‘Minions’ (dal tedesco ‘minion’ ‘schiavo) era il nome dato ai bambini ebrei, adottato da scienziati nazisti durante i loro esperimenti. I bambini ebrei vittime di esperimenti soffrivano, e visto che non parlavano tedesco, le uniche parole che pronunciavano erano suoni che facevano molto ridere i tedeschi”.

In poche ore, il messaggio è stato condiviso oltre 40.000 volte. La foto rappresenta persone con un casco in testa che assomigliano molto ai Minions.

In realtà, però, la notizia è una bufala. L’immagine di repertorio infatti appartiene al Royal Navy Submarine Museum del Regno Unito e raffigura dei sommozzatori durante un esercizio di salvataggio all’inizio del 20esimo secolo. Niente esperimenti sugli ebrei dai nazisti, dunque. Possiamo continuare a ridere in pace di questi buffi esserini dal linguaggio… tutto particolare.

Immagine 1 di 1
  • Minions ispirati ad esperimenti nazisti: bufala corre sul web

Immagine 1 di 1