Iran, look donne prima del 1979: minigonne e volto scoperto FOTO

Pubblicato il 19 dicembre 2015 10.02 | Ultimo aggiornamento: 18 dicembre 2015 21.12

Tags: , , ,

di Redazione Ladyblitz
 
Iran, look donne prima del 1979 minigonne e volto scoperto9

T EHERAN – Fino al 1979, l’Iran era un paese molto diverso da quello che conosciamo oggi. I suoi cittadini potevano avere uno stile di vita occidentale e le donne potevano farsi fotografare senza velo e senza vestiti che coprono tutto il corpo. Lo racconta il sito Bored Panda che pubblica una serie di foto che mostrano come in quarant’anni, il Paese sia passato dalle minigonne al niqab.

Nel 1979 infatti, la ”rivoluzione islamica” cambierà per sempre usi e costumi  facendo compiere al paese un notevole passo indietro. L’Iran era laico e filo-occidentale e le donne avevano appena conquistato la libertà anche nel vestire. Oggi invece, i dettami del Corano impongono che i capelli, collo e braccia siano coperti in pubblico. Negli ultimi anni, c’è stato tuttavia un allentamento delle norme che regolano il codice di abbigliamento femminile e molte donne hanno iniziato a indossare veli colorati o che coprono solo parzialmente il loro capo.

Quelle foto del passato, di almeno quarant’anni fa, raccontano però di ragazze che sognavano di poter esprimere la propria femminilità in maniera consapevole anche con il corpo, possibilità che ora non sembra essere molto vicina dal ritornare.

Come mostrano queste immagini, le donne iraniane potevano indossare minigonne, trucco provocante, scollature e colori sgargianti. A spazzare via tutto questo è stata la Rivoluzione Islamica dell”Ayatollah Khomeini che ha riportato l’Iran e le sue donne nel più buio fondamentalismo. Con la caduta della monarchia dello scià Mohammad Reza Pahlavi infatti, si instaurò in Iran una Repubblica islamica che con il tempo andò ad accentrare il potere nelle mani della Guida Suprema.

Immagine 1 di 14
  • Iran, look donne prima del 1979 minigonne e volto scoperto14

Immagine 1 di 14