Salone Libro Torino: spazio anche alle donne nelle Forze Armate

Pubblicato il 18 maggio 2016 09.03 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2016 09.03

Tags: ,

 
Salone Libro Torino: spazio anche alle donne nelle Forze Armate

L a presenza delle donne nelle Forze Armate è stato il tema trattato allo stand della Difesa, al Salone del Libro di Torino. L’occasione l’ha data la presentazione di ‘Perché le donne valgono‘ della giornalista e scrittrice Sabrina Scampini. Durante l’evento, moderato dall’Ammiraglio Aurelio De Carolis, l’autrice, il maggiore dei carabinieri Irene Micelotta e il capitano pilota dell’Aeronautica Militare Carla Angelucci hanno raccontato la loro esperienza professionale. “Esempio di donna che si è distinta in un ambiente a prevalenza maschile – ha detto Sabrina Scampini – è sicuramente il ministro della Difesa Roberta Pinotti”, a cui è dedicato un capitolo del libro. “Il ministro Pinotti – ha aggiunto l’autrice – ha fatto moltissimo all’interno delle Forze Armate per tutelare la genitorialità stanziando fondi per l’apertura di asili nido all’interno delle caserme”. Grande attesa per l’ultima giornata del Salone in cui si continuerà a parlare di operazioni internazionali, storia e peculiarità delle Forze Armate.

Sempre più donne decidono di entrare nelle forze armate, dando un significativo contributo alla difesa del nostro Paese. I primi bandi di concorso relativi al reclutamento femminile nelle Accademie Militari dell’Esercito, Marina e Aeronautica sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del 4 gennaio 2000. L’adesione ai concorsi è stata massiccia: l’Accademia Militare di Modena ha ricevuto 22.692 domande di cui il 54,91% da parte di donne (295 posti a disposizione), l’Accademia Navale di Livorno ha ricevuto 7.444 domande, di cui il 57,04% da donne (per 155 posti), l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli 12.546 domande e la percentuale delle concorrenti è stata del 50,84% (per 136 posti). (Fonte: Difesa.it).