Rapallo…the place to be! Una citta da vivere 365 giorni l’anno

Pubblicato il 3 settembre 2016 20.16 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2016 20.14

 

Rapallo – Rapallo…the place to be! Una citta da vivere 365 giorni l’anno.

(di Stefano Cecconi)

Rapallo…the place to be! 

Questa è la frase che campeggia su manifesti e foto che ritraggono questa meravigliosa cittadina della riviera ligure di levante. Situata al centro del Golfo Marconi (nome dato per la lunga presenza in rada della nave Elettra sulla quale Marconi conduceva i suoi esperimenti di radiofonia), confina con altre meraviglie della Riviera come Santa Margherita Ligure e Portofino a levante e Zoagli a ponente.

Rapallo gode tutto l’anno di un clima mite grazie ai monti che le fanno da corona proteggendola dai venti freddi da nord mentre il Promontorio di Portofino funge da muro per le perturbazioni e i venti che arrivano da ovest.
Nota località di mare già nei primi anni del 900, vive oggi un nuovo momento di gloria grazie al lavoro delle ultime amministrazioni e dei commercianti che formano il tessuto operativo della città.

Un grande lavoro è stato fatto, già dallo scorso anno, per rendere più fruibili le spiagge libere. Nell’estate in corso ben 10 sono le spiagge libere a disposizione di tutti partendo dal Castello dei sogni, a est della città, per finire a San Michele di Pagana dove, oltre alle storiche spiagge di Prelo e Trelo, quest’anno sono state riportate in vita le spiaggia degli archi e l’area dell’ex stabilimento balneare Stella.

Ma Rapallo non è solo mare. Usufruendo della moderna funivia, in soli sette minuti si raggiunge il Santuario eretto in onore di Nostra Signora di Montallegro, patrona della città, e da lì si può accedere ad innumerevoli percorsi a piedi o in Mountain bike con panorami mozzafiato su tutto il golfo.

Altri panorami si possono godere invece dal mare, utilizzando l’ottimo servizio di battelli che collega la città con Santa Margherita, Portofino e le Cinque Terre. Tre parchi all’interno della città offrono, oltre ad un polmone verde, la possibilità di divertirsi ai più piccoli, mentre il Campo da golf a 18 buche, conosciuto in tutto il mondo per il suo percorso in mezzo al verde, regala momenti magici a professionisti o semplici appassionati di questo sport.

Ma non finisce qui. Due campeggi, diversi b&b, alberghi, pensioni e case vacanza offrono ai turisti, con bisogni ed esigenze diverse, la possibilità di dormire in città e di poter fare qui una bella vacanza.

Rapallo it’s easy! Facilmente raggiungibile dal nord e dal centro Italia sia in auto che in treno, è facile anche da vivere. Tre chilometri da est a ovest e due da nord a sud, permettono di girare tutta la città anche a piedi anche se l’ottimo servizio di trasporto pubblico locale, è sempre disponibile.

Girando per la città si potrà anche usufruire di una vastissima gamma di offerte enogastronomiche “per tutte le tasche”, spaziando dai panifici dove gustare la fantastica focaccia, con o senza cipolle, ai ristoranti con menù che prevedono sia la cucina tradizionale che quella di pesce.
.

si ringraziano: Daniele Busnelli per il video e Giuseppe Conti per le fotografie
.

Rapallo è una città per 365 giorni all’anno, ma ovviamente nel periodo estivo assume una connotazione particolare. Per tutta l’estate ogni sera la città offre a turisti e residenti diversi tipi di spettacoli per grandi e piccini. Si spazia dall‘Opera Festival allo Spettacolo delle Marionette passando dal Tango Argentino alla Discoteca sulla spiaggia, al Cabaret e ai Concerti di cantanti e gruppi famosi a livello nazionale ma anche locale e alle feste a tema che si svolgono in precise parti della città come, ad esempio, la serata Western.

Capitolo a parte sono le feste patronali in onore di Nostra Signora di Montallegro che prevedono, oltre all’aspetto religioso, tre giorni di competizione a suon di spettacoli pirotecnici, di giorno e di sera, tra i Sestieri della città. Il culmine delle festa lo si ha la sera del 3 Luglio con la solenne processione durante la quale l’Arca Argentea della Patrona attraversa tutta la città.
Spettacolo pirotecnico e incendio dell’antico Castello sul mare concludono una meravigliosa tradizione che va avanti ormai da 459 anni.

Rapallo può offrirvi questo, e molto altro ancora… Il modo migliore per scoprirlo è quello di trascorrere anche solo qualche giorno in questa splendida cittadina rivierasca,  anche una breve vacanza lascerà in voi un ricordo indelebile.

Naturalmente anche Rapallo, come tutte le città del mondo, piccole o grandi che siano, ha i suoi problemi. Alcuni cronici altri più recenti. La speranza è che l’amministrazione attuale faccia tesoro non solo dei complimenti ma anche delle critiche e continui,  insieme ai suoi cittadini, a percorrere in modo costruttivo questo cammino di rilancio della città.

A proposito! Il “the” nello slogan “Rapallo…the place to be”, non è casuale ma voluto per distinguersi da chi si è accontentato di essere un “…a place to be”.

.

Alla video intervista che segue hanno partecipato: – Elisabetta Lai – Assessore al Turismo del Comune di Rapallo, commerciante; – Rocco Costanzo – presidente Ascom – chef e Patron del Ristorante “Rocco e i suoi fratelli” di Rapallo – Stefano Casagrande, titolare della pasticceria El Dòlz di Rapallo – citato ma non presente il signor Guido Porrati titolare dell’enogastronomia “Parla come mangi”

.

Ecco alcune manisfetazioni che si sono succedute nell’estate: – Rapallo opera festival – Full gotto party – Rapsodia in blues – Night in the beach – Pink party – Total white party – Serata vintage – rievocazione dell’attacco alla città da parte del pirata Dragut – Elezione di Miss e Mister bagni 2016 – Premiazione della “Donna scrittrice” – Expo Rapallo – Panettone in spiaggia – concerto dei Lacuna Coil – concerto dei Buio Pesto – concerto di Guia – Green carpet – Red Carpet – Rapallo si fa centro – Polvere di magnesio… Più altri eventi, manifestazioni e serate non in calendario

Photo Credits: Maurizio Ardito e Alfred Rambo dj

Immagine 1 di 11
  • Rapallo...the place to be! Una citta da vivere 365 giorni l'annoPhoto Credit: Di Mauro Massimo
Immagine 1 di 11