Speciale Natale: Torta Russa

Pubblicato il 28 dicembre 2015 05.00 | Ultimo aggiornamento: 28 dicembre 2015 01.24

Tags: , ,

di redazione Ladyblitz
 
Speciale Natale: Torta Russa

Roma – Speciale Natale: Torta Russa.

Vi presentiamo un dolce tipico di Verona, la Torta Russa. 

L’origine dell’aggettivo “russa” vanta due ipotesi. La prima, sta nelle sembianze della torta, che ricorda un colbacco russo. La seconda ipotesi, invece, racconta di un pasticcere veronese, che lavorando sulle navi, si trovò nei pressi di Odessa, quando alla fine degli anni’60, creò questo dolce e lo chiamò Torta Russa.

La Torta Russa è composta da un guscio di pasta sfoglia ripieno di un soffice impasto alle mandorle, e potrebbe essere un’ottima idea come dolce per la vostra cena di Capodanno….

Ce lo propone Letizia Ronca, giovane pasticcera veronese del gruppo Facebook  “Quelli che non solo dolci”.

Tempo di realizzazione.
1 ora e 40  minuti

Ingredienti per stampo di diametro 20cm.
85 g Mandorle sgusciate.
8 g mandorle amare.
75 g zucchero.
20 g farina 00.
60 g burro a pomata.
75 g zucchero a velo.
60 g tuorli.
85 g albumi.
25 g zucchero.
vaniglia.

Procedimento.
Macinare le mandorle con lo zucchero e la farina.
Montare il burro con i tuorli e lo zucchero a velo, nel frattempo montare gli albumi con lo zucchero. Unire il composto con i tuorli agli albumi montati, mescolare delicatamente, ed infine aggiungere le mandorle macinate mescolando dal basso verso l’alto.
Foderare uno stampo con la pasta sfoglia, bucherellare il fondo e versarvi dentro il composto.
Io ho richiuso il tutto con la pasta sfoglia eccetto al centro che l’ho lasciata scoperta.

Cuocere a 150/160°C per circa 1 ora

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

Chi è Letizia Ronca.

Mi chiamo Letizia ho 23 anni, sono nata e vivo a Verona ma i miei genitori sono originari di Cava de’ Tirreni. Sono una ragazza testarda che non si limita all’eseguire le ricette, ma il più delle volte mi ostino a conoscere il perché delle cose. Amo il lato scientifico della cucina.
La mia passione per i dolci è nata in modo davvero strano, ripensandoci lo si può considerare divertente: Andavo in quarta elementare e vedevo i miei compagni di classe che portavano come spuntino delle merendine al cioccolato, purtroppo la mia mamma non le comperava spesso in quanto non salutari; appena ritornavo a casa andavo in cucina e mi preparavo un gustosissimo salame di cioccolato. Ah, è bellissimo affondare le mani nel cioccolato.
Adesso che sono cresciuta ho deciso di far diventare la mia passione una professione; dopo essermi diplomata al liceo Pedagogico, ma soprattutto dopo essermi resa conto di ciò che avrei voluto fare, mi sono iscritta ad una scuola di pasticceria e da poco più di un anno lavoro in una pasticceria nella mia bellissima città. Ho ancora moltissimo da imparare ma ho tanta voglia di studiare e soprattutto continuare a sporcarmi le mani di cioccolato.

Speciale Natale: Torta Russa

Letizia Ronca

Speciale Natale: Torta Russa