Seppie e Gamberi al Profumo di Limone

Pubblicato il 18 giugno 2016 05.30 | Ultimo aggiornamento: 18 giugno 2016 01.24

Tags: , , ,

 
Seppie e Gamberi al Profumo di Limone

Roma – Seppie e Gamberi al Profumo di Limone.

Un piatto a base di Seppie e Gamberi  decisamente originale sia nella presentazione che nel contenuto, assolutamente da provare e perfetto per stupire i propri ospiti.

Ce lo propone Patrizia Mazzotta.

Tempo di preparazione.
1 ora.

Difficoltà.
Facile.

Ingredienti per 6 persone.
3 limoni grandi.
6/7 allievi o seppioline.
300 g di gamberetti rosa freschi sgusciati.
1/2 cipolla bianca .
10 g di buccia di limone grattugiata.
Succo di ½ limone.
1 bicchierino di grappa o rum.
150 ml di panna fresca, liquida da cucina.
Sale dell’Himalaya (rosa) q.b.
Pepe bianco q.b.
2 panini al latte o all’olio.
Prezzemolo q.b.
1/2 spicchio di aglio.
Olio EVO q.b.

Procedimento.
Tagliate nel senso della lunghezza i limoni e scavarli (tenere da parte).
Tagliate a listarelle le seppioline e sgusciate i gamberetti togliendo il filamento nero.
Tagliate finemente la cipolla, e mettetela ad appassire in una padella con l’olio EVO, aggiungete le seppioline e i gamberetti fate insaporire bene tutto a fiamma media per qualche minuto.
Unite la grappa/rum e fate sfumare, quando il sughetto sarà un pochino ritirato, aggiungete la buccia grattata di un limone, il succo e amalgamate tutto per far bene insaporire. Abbassate la fiamma al minimo.
Ora unite la panna, e sempre con la fiamma al minimo portatela leggermente ad ebollizione, quindi spegnete, e date due o tre macinate leggere di sale dell’Himalaya e di pepe.
A parte tritate il pane, con il prezzemolo, la buccia di mezzo limone, un po’ di sale e l’aglio.
Disponete su una teglia ricoperta di carta forno i limoni scavati, riempiteli con le seppie, i gamberetti e un po’ di sughetto; aggiungete il pane tritato con gli aromi, versateci sopra un filo l’olio EVO; infornare x 20 minuti a 180°C e alla fine far gratinare.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Patrizia Mazzotta.

Mi chiamo Patrizia Mazzotta, sono salentina  e lucana d’adozione; sono sposata da 18 anni con Angelo e ho due figlie, Lucia di 17 anni e Chiara di 7. La mia passione per la cucina e in particolare per le decorazioni di torte nasce dalla mia vena artistica che ho sempre avuto, pur facendo tutt’altro nella vita: sono consulente nella formazione professionale! Cucinare mi rilassa e soprattutto mi piace provare e sperimentare nuove ricette utilizzando le materie prime che il nostro territorio ci offre e sono tante! Curo molto la presentazione del piatto perché sono convinta che il cibo non si gusta solo con la bocca ma una parte della sua percezione arriva dagli occhi.

Patrizia Mazzotta

Patrizia Mazzotta

Seppie e Gamberi al Profumo di Limone

 

Link a Lady Kitchen