Salon du Chocolat… Un’esperienza unica…

Pubblicato il 14 febbraio 2016 11.15 | Ultimo aggiornamento: 15 febbraio 2016 19.48

 
Salon du chocolat... Un'esperienza unica...

Milano – Salon du Chocolat… Un’esperienza unica…

(di Stefano Cecconi)

Milano, 13 Febbraio 2016
Arrivato a Milano, dopo aver letto, per dieci giorni, notizie entusiasmanti sul salone, la prima impressione non è stata del tutto positiva!
Pensavo di trovare una cosa enorme mentre invece tutto sembrava essere racchiuso in uno spazio limitato.
Passato  il primo momento di imbarazzo, è iniziato un viaggio  impegnativo. Impegnativo perché tutti i sensi venivano stimolati ad ogni passo.
La vista… con montagne di sacchi di fave di cacao… distese di cioccolato di ogni tipo, presentato con  forme e colori immaginabili e non…
L’udito… con l’allegro chiacchiericcio che sale solo in presenza di persone contente… i diversi “rumori” del piacere gustativo che andavano dai “mamma mia” agli “oh Signore”, ai semplici ma sentiti, “che buonooo”…
Il tatto… anche se indiretto, nell’immaginare le sensazioni che potevano provare i vari Chocolatier nelle loro performance dimostrative…
E infine il gusto… che insieme agli altri sensi portava all’esplosione del piacere. Prendere in mano un pezzettino di cioccolato… sentirne il profumo intenso fatto di mille sfumature… udire il rumore che solo un buon cioccolato temperato fa quando lo si morde…! Fortunato il gusto! Ultimo dei cinque sensi che può anche sfruttare tutte le sensazioni già portate dagli altri quattro!
Un’esperienza unica! E diverse volte, nell’arco della giornata, è capitato di dover ripetere “esperienza unica”!!!
Perché… non è cosa di tutti giorni vedere una ragazza che raffina il cioccolato usando una pietra tonda con la quale riduce in pasta le fave di cacao sfregandole su di un’altra pietra piatta!
Perché… quando potrà succedere ancora di vedere, sullo stesso palco, il grande Maestro Massari che spiega un suo dolce mentre il Campione del Mondo Davide Comaschi, interpretando una sorta di commis, lo realizza!!!
Perché… non sono riuscito nemmeno ad avvicinarmi allo spazio della Cast Alimenti dove, insegnanti ed alunni della scuola, davano la possibilità di provare alcune tecniche ai fortunati astanti!
Come in un grande spettacolo pirotecnico, i Pastry Show hanno accompagnato il pubblico  in un crescendo di emozioni! Dalla Mousse au Chocolat di  Patrice Chapon, al Risotto Crunchy di Andrea Besuschio, passando per L’Espresso Cioccolato di Diego Crosara e raggiungendo l’apoteosi con il dolce “Primo Amore” del Maestro Iginio Massari! Una torta moderna a forma di cuore! E ancora una volta, se ce ne fosse ancora bisogno, il grande Maestro non si è solo speso nella dimostrazione di un dolce. Ha “chiesto”, in modo molto deciso, che la ricetta della sua creazione venga pubblicata sulla pagina del Salone in modo che tutti possano vederla e provare a rifarla.  Ovviamente la sala destinata al pubblico non è bastata a raccogliere il “mondo” dei fan del Maestro che hanno dovuto essere sistemati anche in un grande spazio attiguo ed in un corridoio.
I visitatori sono infatti aumentati in tarda mattinata per poi diventare presenza massiccia nel pomeriggio. Il risultato della giornata ha infatti  registrato in tutto 6600 ingressi.
Nelle giornate di sabato e domenica, si svolgeranno altri eventi importanti, come la sfilata di moda con modelle che vestiranno abiti fatti di cioccolato. I  pastry show di altri Maestri Pasticceri e Cioccolatieri italiani e stranieri ed infine, favolose sorprese per chi visiterà il Salone nella giornata dedicata all’amore e agli innamorati!

Immagine 1 di 22
  • Salon du Chocolat... Un'esperienza unica...Maestro Iginio Massari
  • Partice Chapon
  • Creazioni in cioccolato
  • Creazioni in cioccolato
  • Creazioni in cioccolato
  • Creazioni in cioccolato
Immagine 1 di 22