Ricette di pesce: paccheri allo scoglio

Pubblicato il 5 agosto 2015 08.14 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2015 13.41

Tags: ,

di Redazione Ladyblitz
 
Ricette di pesce: paccheri allo scoglio

R OMA – Dei gustosi paccheri allo scoglio con cozze, vongole, calamari e gamberi. Da gustare rigorosamente con un bicchiere di vino bianco bello fresco. Ecco la ricetta riportata dal sito Giallo ZafferanoIngredienti: aglio, olio, 500 grammi di calamari, un chilo di cozze, un chilo di vongole, 300 grammi di gamberi, prezzemolo tritato, sale, pepe, vino bianco, 500 grammi di paccheri, 100 grammi di pachino.

Preparazione: Cominciate con la pulizia del pesce, partendo dai gamberi: eliminate la testa e la coda, poi con le dita togliete il carapace; incidete il dorso ed estraete l’intestino interno. Tenete da parte i gamberi e passate alle cozze e alle vongole. Sciacquate le cozze sotto acqua corrente; con il dorso della lama di un coltello eliminate tutte le incrostazioni. Una volta pulite, mettete da parte. Controllate che le vongole non contengano sabbia: picchiettatele una ad una su un tagliere dalla parte dell’apertura: se uscirà della sabbia scura significa che la vongola sarà piena di sabbia e sarà quindi da buttare. Eliminate anche quelle che presentano il guscio rotto. Poi ponete le vongole in un colapasta poggiato su una ciotola e sciacquatele più volte sotto acqua corrente: terminate quando nella ciotola non si vedrà più sabbia. Prendete i calamari, staccate la testa ed eliminate la cartilagine interna; sciacquateli sotto acqua corrente ed eliminate la pelle e le pinne. Tagliate ad anelli i calamari e tenete da parte.

Fate rosolare 2 spicchi d’aglio con un filo di olio in una padella antiaderente. Quando l’aglio sarà ben dorato, toglietelo, poi versate le cozze e le vongole, aggiungendo 50 g di vino bianco e regolando di sale e pepe a piacere. Cuocete a fuoco vivace coprendo con un coperchio, lasciando che i molluschi si aprano spontaneamente: ci vorranno circa 5 minuti. Trascorso questo tempo, controllate tutte le cozze e le vongole: quelle che non si saranno aperte andranno buttate. Spegnete il fuoco e scolatele conservando il liquido di cottura, quindi separate le valve vuote delle cozze e delle vongole da quelle piene, conservandone qualcuna intera per la presentazione finale del piatto.

In una ciotola filtrate il fondo di cottura dei molluschi, ponendo della carta da cucina su un colino a maglie strette, poi mettete da parte il liquido che avete ottenuto. In una pentola antiaderente fate scaldare l’olio con uno spicchio d’aglio, poi aggiungete i calamari tagliati ad anelli; sfumate con il vino bianco restante e fate cuocere per 4 minuti, mescolando il tutto con una spatola. Tagliate a metà i pomodorini e aggiungeteli ai calamari, regolando di sale e pepe e aggiungendo di tanto in tanto 50 g di liquido di cottura dei molluschi che avete filtrato in precedenza. Continuate la cottura per altri 4 minuti a fuoco basso coprendo con un coperchio, fino a quando i calamari saranno ben teneri. Successivamente unite anche i gamberi.

Mettete una pentola sul fuoco con abbondate acqua salata che vi servirà per la pasta; quando l’acqua avrà sfiorato il bollore, fate cuocere i paccheri per 15 minuti. Aggiungete al condimento anche le cozze e le vongole e fate cuocere per altri 4 minuti. Quando la pasta sarà pronta, scolatela e aggiungetela al sugo a base di pesce e pomodorini che avete preparato. Fate saltare il tutto per 3 minuti, aggiungendo altri 50 g del liquido di cottura in modo che la pasta si insaporisca, infine cospargete con il prezzemolo tritato.