Ricetta dolce: Graffe senza burro

Pubblicato il 20 ottobre 2015 05.00 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2015 20.52

Tags: ,

di Redazione di Ladyblitz
 
Ricetta dolce: graffe senza burro

R oma – Ricetta dolce: Graffe senza burro.

Anche oggi con il gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci” incontriamo una food blogger, Federica Costantini, che ci presenta le “Graffe senza burro”, un dolce supergoloso ma con un occhio alla salute, come tutti i dolci che ci presenta nel suo Blog che si chiama appunto “Dolci Senza Burro”.

Ma lasciamo la parola a Faderica.

Le Graffe sono delle ciambelle soffici fritte, davvero molto golose. L’impasto è ottenuto grazie alla farina e alle patate, ingrediente fondamentale di questo dolce. Mi raccomando le patate devono essere farinose. Il segreto per una buona riuscita delle Graffe Senza Burro è nella lievitazione, che deve avvenire in più fasi, e nella frittura.

La forma originaria delle Graffe è a ciambella, ma si possono fare anche delle palline. La preparazione di questo dolce senza burro è semplice. Bisogna solo avere un pò di pazienza e di tempo per aspettare i tempi della lievitazione, ma il risultato ne varrà l’attesa! Se sostituite il latte e lo yogurt con latte di soia e yogurt di soia le Graffe saranno perfette anche per gli intolleranti al lattosio!

Come sempre vi ricordo dei piccoli accorgimenti per ottenere una frittura perfetta! Friggiamo le graffe nell’olio di arachide, ricco di acidi grassi monoinsaturi e classificato come il miglior olio per friggere. L’ideale è friggere pochi alimenti alla volta in molto olio, perchè quando si mettono molti alimenti nel tegame la temperatura dell’olio si abbassa a discapito della buona riuscita di una frittura non unta.

Concediamoci questo piccolo peccato di gola e prepariamo insieme le Graffe Senza Burro.

Tempi di realizzazione: preparazione 15’ – cottura 15’ – più tempi di lievitazione.

Grado di difficoltà: media.

Ingredienti per circa 20 pezzi.
500 gr. Farina Manitoba.
2 Uova.
150 gr. Yogurt Greco (Yogurt di Soia).
60 gr. Zucchero di Canna.
1 Limone.
12 gr Lievito di Birra.
150 ml. Latte ( Latte di Soia).
300 gr. Patate Farinose.
Olio di arachidi perfriggere.

Procedimento.
Iniziate a lessare le patate con tutta la buccia in abbondante acqua.
In una ciotola sciogliete metà dello zucchero nel latte intiepidito.
Sbriciolate il lievito di birra e aspettate di vedere comparire la schiuma in superficie.
Unite 130 gr. di farina fino ad ottenere un composto senza grumi.
Ricoprite la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio.
Sbucciate le patate e schiacciatele.
Unite in una ciotola le patate e aggiungete la restante farina, l’altra metà dello zucchero, un pizzico di sale, le uova e la buccia del limone.
Unite poi il composto di lievito che avrà raddoppiato il suo volume, aggiungete lo yogurt greco e impastate bene.
Quando otterrete un impasto liscio e omogeneo mettetelo in una ciotola cosparsa con poca farina e copritela con pellicola trasparente.
Lasciate lievitare fino al raddoppio del suo volume.
Lavorate l’impasto e formate un cilindro.
Se serve infarinatevi leggermente le mani.
Ricavate dei pezzetti di circa 50 gr. e formate delle palline che bucherete al centro per dare la forma della ciambella.
Mettete le ciambelle a lievitare su una teglia rivestita di carta forno, ricoprite con un canovaccio e lasciate lievitare fino al raddoppio.
Scaldate in una padella, dal bordo alto, l’olio di arachidi e quando sarà arrivato a temperatura (fra 160°C e 170°C) friggete le graffe.
Giratele varie volte fino a quando saranno ben dorate.
Lasciatele asciugare su della carta assorbente e subito passatele nello zucchero semolato.

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

 

Chi è Federica Costantini.

Mi chiamo Federica Constantini, sono allenatrice di pattinaggio artistico sul ghiaccio di professione e food blogger per passione.
Amo il caldo ma lavoro al freddo! Mamma di Messina, papà di Cortina.
Milano la città dove sono nata e tornata. Opposti e contrasti che nella mia vita trovano sempre un punto di incontro. Giornate con i pattini ai piedi, serate con le mani nella farina. Giornate che dovrebbero durare 48 ore ma le faccio stare in 24.
Quest’inverno ho anche partecipato alla trasmissioni “Notti sul ghiaccio” su RAI 1 in qualità di maestra di pattinaggio in coppia con l’attore Giorgio Borghetti.
Corsa continua fra macchine, treni e metropolitane. Pc ormai sempre con me vicino ad un rossetto e ad un mascara. Unghie e mani rigorosamente curate che amano sporcarsi di ingredienti sempre nuovi. Dita che appena possono digitano e condividono nuovi racconti, nuove ricette, nuove esperienze.
Ogni riccio un capriccio, determinata, allegra e sempre positiva. In continua ricerca di novità cambiamenti e scoperte, sagittario di segno e di fatto! Sportiva, attenta alla sana alimentazione, amante della buona cucina!
Iperattiva, sempre in movimento, relax tra forno e fornelli con un buon bicchiere di vino fra le mani! Dior Pour Poison il mio profumo, ma quello più inebriante è quello della mia cucina!
Fantasia amore e passione sono i miei ingredienti segreti, prima nello sport, ora nella cucina, sempre nella vita!

Ricetta dolce: graffe senza burro

Federica Costantini