Pastiera Napoletana di Andrea Aiello|FOTORICETTA

Pubblicato il 22 marzo 2016 12.06 | Ultimo aggiornamento: 22 marzo 2016 12.08

Tags: , ,

 
La pastiera napoletana (o più semplicemente pastiera) è un dolce napoletano tipico del periodo pasquale, uno dei capisaldi della cucina napoletana (ma diffuso anche nella zona di Reggio Calabria e provincia). Ha avuto il riconoscimento di prodotto agroalimentare tradizionale campano.

Roma – Pastiera Napoletana di Andrea Aiello.

La pastiera napoletana (o più semplicemente pastiera) è un dolce napoletano tipico del periodo pasquale, uno dei capisaldi della cucina napoletana (ma diffuso anche nella zona di Reggio Calabria e provincia). Ha avuto il riconoscimento di prodotto agroalimentare tradizionale campano.

La leggenda, che vuole la sirena Partenope creatrice di questa delizia, deriva probabilmente dalle feste pagane e dalle offerte votive del periodo primaverile. In particolare la leggenda è probabilmente legata al culto di Cerere le cui sacerdotesse portavano in processione l’uovo, simbolo di rinascita che passò nella tradizione cristiana. La ricetta attuale fu perfezionata proprio nei conventi e divennero celebri quelle delle suore del convento di San Gregorio Armeno.

Esiste anche una leggenda più “reale” che narra che dei pescatori, a causa dell’improvviso maltempo, rimasero in balia delle onde per un giorno ed una notte. Una volta riusciti a rientrare a terra, a chi domandasse loro come avevano potuto resistere in mare così tanto tempo, risposero che avevano potuto mangiare la Pasta di Ieri, fatta con ricotta, uova, grano ed aromi. Per questo motivo la Pastiera iniziò ad essere simbolo di rinascita, oltre che per gli ingredienti, perché aveva dato una seconda vita a questi quattro pescatori.
(Fonte: Wikipedia)

Qui vi presentiamo la versione del Maestro Andrea Aiello eseguita da Marco Spetti.

Ingredienti (x2 stampi da 22cm). 

per la frolla.

  • 750 g di farina debole.
  • 150 g di uova intere.
  • 375 g di burro.
  • 375 g di zucchero a velo.
  • 3    g di sale.
  • 9    g di zesta di limone.
  • 1 bacca di vaniglia.

per la farcia.

  • 400 g di latte intero.
  • 20   g di burro.
  • 250 g di grano precotto.
  • 400 g di ricotta di pecora.
  • 400 g di zucchero semolato.
  • 100 g di tuorli.
  • 100 g di albumi.
  • 100 g di arancia candita (o secondo il vostro gusto od omettere completamente).
  • 8    g di zesta di limone.
  • 2    g di cannella macinata.
  • 1 bacca di vaniglia.
  • 3 gocce di essenza di fiori d’arancio.

Preparazione.

Per cominciare la preparazione di questo dolce napoletano pasquale, partiamo dal setacciare la ricotta e metterla in frigorifero a scolare dal giorno precedente…

Pastiera Napoletana di Andrea Aiello

… anche la pasta frolla possiamo prepararla il giorno precedente e la mettiamo in frigorifero a riposare.
Mettiamo i semini della vaniglia nella ricotta ed il baccello nel latte insieme al grano precotto e facciamo sobollire fino a che non avremo raggiunto una bella consistenza densa, tipo crema pasticcera …

Pastiera Napoletana di Andrea Aiello Pastiera Napoletana di Andrea Aiello  Pastiera Napoletana di Andrea Aiello

…lasciamo raffreddare.

Mescoliamo i tuorli nella ricotta e poi aggiungiamo 300 g di zucchero semolato…

Pastiera Napoletana di Andrea Aiello Pastiera Napoletana di Andrea Aiello

…inseriamo il grano, i canditi, le zeste di limone, la cannella e l’essenza di fiori d’arancio…

Pastiera Napoletana di Andrea Aiello

…montiamo quasi a neve gli albumi con i restanti 100 g di zucchero e lo incorporiamo nella farcia…

Pastiera Napoletana di Andrea Aiello Pastiera Napoletana di Andrea Aiello Pastiera Napoletana di Andrea Aiello

Passiamo ora a stendere la pasta frolla fino ad uno spessore di 3 mm circa e ad adagiarla nella tortiera  precedentemente imburrata (mi raccomando imburrare sempre la tortiera per una buona cottura) e inseriamo il ripieno…

Pastiera Napoletana di Andrea Aiello Pastiera Napoletana di Andrea Aiello

….completiamo con le classiche striscioline di pasta frolla da mettere sopra e inforniamo a forno preriscaldato a 150°C statico per 1 ora e 30…

Pastiera Napoletana di Andrea Aiello Pastiera Napoletana di Andrea Aiello

A fine cottura spegniamo il forno, apriamo lo sportello e lasciamo raffreddare fino al giorno dopo.
Per apprezzare appieno il gusto di questo fantastico dolce consumare dopo 48 ore.

Pastiera Napoletana di Andrea Aiello

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci” 

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Marco Spetti.

Mi chiamo Marco, sono romano e papà di due splendide ragazze. Le mie più grandi passioni sono la cucina e il cinema, da qui anche il nome del mio Blog: Dolcinema. Amo molto fare i dolci e i grandi lievitati, come il panettone e la colomba pasquale. Uno dei primi maestri al quale mi sono ispirato e Luca Montersino. Insieme a Maria Antonella Calopresti ho creato e amministro un gruppo fb che conta più di 13.000 utenti: “Quelli che non solo dolci”.
A proposito la Vigila di Natale sono anche diventato Nonno di un meraviglioso pargoletto di nome Andrea… La mia nuova grande passione…

Altre ricette di Marco su Ladyblitz

Diabella

Diabella di Luca Montersino... Una sinfonia per il palato

Marco Spetti

Link a Lady Kitchen