Pasta Stampata ai Funghi Porcini

Pubblicato il 5 novembre 2016 06.30 | Ultimo aggiornamento: 5 novembre 2016 00.10

Tags: , ,

 
Pasta Stampata ai Funghi Porcini

Roma – Pasta Stampata ai Funghi Porcini.

Annamaria Bruzzese ci insegna a preparare un formato di pasta molto grazioso e insolito condito con un saporito sugo ai funghi porcini. Un primo originale per una perfetto pranzo della domenica.

Tempo di realizzazione.
1 ora + tempo di riposo.

Difficoltà.
Facile.

Ingredienti per 4 persone.
Per la pasta.
200 g di semola rimacinata.
200 g di farina 00.
2 uova.
acqua qb ad avere un impasto sodo.
Per il condimento.
4 cucchiai di olio.
1 spicchio d’aglio.
500 g di funghi porcini.
300 g di pomodori o ciliegini.

.

Procedimento.

Per la pasta.
Impastare la semola e la farina con le uova e l’acqua poca per volta, quanto basta per avere un panetto sodo, quindi fare una palla, metterla in pellicola e lasciarla riposare 30m.

A questo punto prenderne un pezzetto per volta, stenderlo con la macchinetta per la pasta (la cosiddetta nonna papera) ad uno spessore piuttosto sottile, io l’ho stesa al 5 su una scala da 1 a 7.

Con uno stampino a pressione tagliare e premere su ogni pezzo “stampando” in questo modo la pasta, mettere mano a mano i pezzi su un vassoio con un telo sotto.

Riprendere i ritagli, unirli al resto del panetto e proseguire fino ad esaurimento della pasta.

Per il condimento.
Pulire i funghi, farli a pezzetti di un cm e mezzo massimo due.

Lavare i pomodori, togliere i semi e fare a cubetti anche loro. Se usate i ciliegini tagliarli solo a metà.

In una padella mettere l’olio e l’aglio a fettine (se non piace metterlo  intero e poi toglierlo), rosolare appena, versare dentro i funghi, salare e cuocere mescolando di tanto in tanto fino a quando hanno hanno dato tutta l’acqua, a questo punto unire i pomodori, salare, coprire e farli cuocere coperti finché l’acqua di vegetazione non si sia evaporata, spegnere.

Portare ad ebollizione abbondante acqua salata, cuocere la pasta per qualche minuto dalla ripresa dell’ebollizione, tirarla su con un colino, scolare bene e versare direttamente nella padella del condimento, saltare qualche minuto unendo, se serve, qualche cucchiaiata dell’acqua di cottura e impiattare.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Anna Maria Bruzzese.

Mi chiamo Anna Maria Bruzzese, sono nata in Calabria ma vivo in Lombardia da 40 ormai.
Sono sposata, ho due figli e due splendidi nipotini. Sono una casalinga per scelta, dedico un pò di tempo a fare del volontariato ed ho tanti hobby, ma il mio tempo lo passo soprattutto in cucina.
Mi è nata questa passione da bambina vedendo le riviste di cucina di una signora tedesca e a 12 anni ho comprato il mio primo libro di cucina, da lì non mi sono più fermata, preparo tutto in casa sia per tutti i giorni che per le feste, dall’antipasto al dolce, dal pane alle conserve che ricavo dai prodotti del mio orticello, infatti ho cresciuto i miei figli con cibi sani e genuini e sto continuando a farlo con i miei nipotini che sono il mio amore più grande.

Altre ricette di Anna Maria su Ladyblitz.

Cherry Pie: la tipica Torta di Ciliegie Americana

Anna Maria Bruzzese

Anna Maria Bruzzese

.

Immagine 1 di 2
  • Pasta Stampata ai Funghi Porcini
Immagine 1 di 2

.

Link a Lady Kitchen