I “Fiocchi di Neve di Poppella” che impazzano sul Web…

Pubblicato il 11 maggio 2016 06.00 | Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2016 12.20

Tags: , , ,

 
I "Fiocchi di Neve di Poppella" che imazzano sul Web...

Roma – I “Fiocchi di Neve di Poppella” che impazzano sul Web…

La food blogger Antonella Audino oggi ci illustra una ricetta che sta spopolando sul web: I Fiocchi di Neve… Ecco cosa ci racconta…

I fiocchi di neve di Poppella del rione Sanità… Sono a Napoli ed io non li ho mai assaggiati SIGH!
Impazzano sul web recensioni fantastiche di questi fiocchi di neve, di questa crema… e c’è chi prova ad emularli… Ancora non ci sono molte ricette in giro, anzi ce ne sono due e fra le due io ho scelto di fare quella del blog “Chi va al mulino s’infarina”, ma ho stravolto un po’ il procedimento, insomma ho voluto fare un pò a modo mio, seguendo il metodo dei miei maestri!!! Il risultato? Bei fiocchi morbidi morbidi, soavi al gusto e con una crema da sballo, anche se per esigenze familiari io ho dovuto provarli solo con pasticcera, ma credetemi la crema da usare è assolutamente quella che da una marcia in più….

Tempi di lavorazione.
1 ora.

Tempi di lievitazione.
6 ore circa.

Grado di difficoltà.
Medio.

Ingredienti per 15 fiocchi da 45 g.
100 g farina Manitoba.
250 g farina 0.
85 g zucchero.
130 g latte intero.
1 uovo intero.
1 tuorlo.
30 g strutto.
30 g burro freddo a pezzettini.
8 g lievito di birra fresco.
8 g sale.
1 cucchiaio estratto vaniglia.

Crema.
150 g ricotta vaccina(ben scolata e asciutta).
60 g zucchero a velo.
150 g panna fresca per dolci montata-
2 tuorli.
20 g farina 00.
40 g zucchero.
150 g latte intero.
bacca di vaniglia semini.

Procedimento.
Cominciamo con il preparare una piccola biga con 35 g di acqua, il lievito e 60 g delle farine precedentemente miscelate e setacciate ed aspettiamo il raddoppio in forno con lucina accesa, ci vorrà circa un’oretta.
Inseriamo nella planetaria la biga, 3/4 della restante farina, il latte e cominciamo a mescolare a vel.1.
Battiamo leggermente le uova, quindi uniamo in tre volte parte delle uova, dello zucchero e della farina ed incordiamo.

Quando avremo raggiunto l’incordatura inseriamo il sale, il burro e lo strutto a fiocchetti avendo cura che sia ben assorbito prima di fare i successivi inserimenti.

Alla fine uniamo goccia a goccia l’estratto di vaniglia, rifiniamo l’impasto per un paio di minuti con il gancio.
A questo punto spostiamo l’impasto in una ciotola rincalzandolo bene su se stesso in modo da formare una bella sfera, quindi sigilliamo con pellicola trasparente e lasciamo lievitare per tre ore in forno con lucina accesa.

Passato questo tempo riprendiamo l’impasto diamo un giro di pieghe di tipo 1 (a portafoglio) e copriamo a campana per un’ora circa. Dividiamo l’impasto in piccole porzioni da 45 g arrotondiamo, pirliamo e mettiamo a lievitare in teglia coprendo e sigillando con pellicola, quindi attendiamo un’altra ora.
Spennelliamo i fiocchi con pari peso di tuorlo e latte ed inforniamo a 180°C per circa 15 minuti, quando li tireremo fuori dal forno dovranno risultare chiari. Farli appena intiepidire e farcirli con la crema con una sac à poche munita di beccuccio lungo.

Crema.
Setacciamo la ricotta unendo lo zucchero a velo.
Montiamo la panna in una ciotola ben fredda affinché monti meglio e più velocemente.
Portiamo a bollore il latte con i semini del baccello e filtriamo, nel frattempo montiamo i tuorli con lo zucchero ed aggiungiamo la farina.
Versiamo il latte bollente sul composto e giriamo energicamente sul fuoco fino ad ottenere una crema liscissima.
Uniamo le creme quando la pasticciera sarà fredda e mescoliamo creando un tutt’uno liscio, morbido e senza grumi.
Inseriamo la crema ottenuta nella sac à poche e farciamo i fiocchi.
Spolveriamo con tanto, tanto zucchero a velo e serviamo.
Se avanzano conservare in buste per alimenti ben sigillate.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook  “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Antonella Audino.

Sono semplicemente un’appassionata di cucina da sempre, sin da bambina, ma solo in questi ultimi anni ho potuto ampliare i miei orizzonti seguendo dei corsi e applicandomi in piccoli studi, perché non può essere sempre passione e basta, e  arriva la voglia e la curiosità di conoscenza.
Sempre da dilettante, in cucina per la famiglia e gli amici, mi piace sorprendere con ricette nuove e belle presentazione dei piatti.
Una piccola soddisfazione per me è anche l’apprezzamento di qualche mio elaborato sul gruppo “Quelli che non solo i dolci” ed in altri, ma senza competizione, giusto per partecipare e condividere belle esperienze, in quello che è il mio hobby e prende parecchio del mio tempo.
Tempo che mi piace trovare tra mille impegni, non ultimo quello di nonna… Infatti nella mia cucina ci scappa anche qualche bel biberon… E che soddisfazione!!!

Potete trovare Antonella nel suo blog Dolci Merende & Dintorni.

Altre ricette di Antonella su Ladyblitz:

Cornetti Otto Veli, per una colazione soffice soffice
Maritozzi Romani alla Crema
Castagnole alla Ricotta
Torta Amore alle fragoline di bosco
Piccoli Crumble ai Frutti Rossi
Torta delle Rose con Marmellata di Arance
Focaccia Pugliese ai pomodorini
Focaccine alle Cipolle Caramellate

Antonella Audino

Antonella Audino

Immagine 1 di 3
  • I "Fiocchi di Neve di Poppella" che imazzano sul Web...
Immagine 1 di 3

Link a Lady Kitchen