Fettuccine all’Uovo al Nero di Seppia e alla Curcuma gluten free

Pubblicato il 11 ottobre 2016 06.30 | Ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2016 00.16

Tags: , , , ,

 
Fettuccine all'Uovo al Nero di Seppia e alla Curcuma gluten free

Roma – Fettuccine all’Uovo al nero di seppia e alla curcuma gluten free.

Katiuscia Niutta, esperta in cucina gluten free ci insegna a fare delle saporite fettuccine all’uovo senza glutine e ci da alcune indicazioni sulle corrette procedure per evitare le contaminazioni di glutine durante la lavorazione delle pietanze.

 Raccomandazione per il senza glutine:

Si specifica che tutti gli ingredienti utilizzati per questa ricetta devono essere certificati senza glutine.

Affinché un prodotto possa essere considerato senza glutine bisogna inoltre rispettare delle norme igieniche ben precise poiché la contaminazione può avvenire in svariati modi. (in fondo alla ricetta alcuni consigli dettati dall’AIC – Associazione Italiana Celiachia)

.

Tempo di realizzazione.
2 ore.

Difficoltà.
Facile.

Ingredienti per 4 persone.

Versione al nero di seppia.
180 g circa di farina Nutrifree per pasta.
2 uova medie a t.a.
3 cucchiai di olio evo.
1 sacca del nero di seppia.
acqua q.b se necessaria.
farina Nutrifree per pasta q.b. per spolverare.

Versione alla curcuma.
180 g circa di farina Nutrifree per pasta.
2 uova medie a t.a.
3 cucchiai di olio evo.
2 cucchiaini di curcuma.
acqua q.b se necessaria.
farina Nutrifree per pasta q.b. per spolverare.

Procedimento.
In una ciotola rompete le uova e ponetele da parte.
In un’altra ciotola mettete 150g di farina, formate la classica fontana, aggiungete le uova con 3 cucchiai di olio ed iniziate ad impastare con una spatola o forchetta e, questo punto aggiungete il nero di seppia o la curcuma.
Per entrambi i casi vi suggerisco di usare dei quanti usa e getta perchè sia il nero di seppia che la curcuma tingono molto anche le mani.
Se l’impasto risultasse troppo umido aggiungete poco per volta la farina restante.
Adesso trasferite l’impasto su un piano di lavoro e lavoratelo fino a renderlo liscio e morbido, ma se dovesse risultare troppo duro aggiungete un goccino di acqua.. questo può dipendere dalla grandezza delle uova, ma principalmente dal fatto che ogni uovo all’interno ha proporzioni diverse di albume e tuorlo.
Avvolgete l’impasto nella pellicola per evitare che durante la lavorazione/preparazione si secchi ed Iniziate a stenderne una porzione spolverandola con un po di farina, o con il metodo classico cioè spianatoia e matterello oppure, con la nonna papera cioè la macchina per pasta manuale o a motore.
Versione a righe: stendete la pasta alla curcuma a rettangolo, adagiate sopra delle righe di pasta al nero di seppia, passatele nella macchina per farle aderire bene al rettangolo, poi create le fettuccine.
Versione marmorizzate: stendete la pasta alla curcuma a rettangolo, adagiate sopra delle righe di pasta al nero di seppia, passate la pasta nella macchina per far aderire bene la pasta al nero di seppia poi piegate a metà e ripassatela nella macchina, ora piegate in 3 e girate a 45° e ripassate nella macchina.
Create le fettuccine.

Consigli per la preparazione di prodotti senza glutine:

  • una volta aperte le confezioni dei prodotti, riporle in maniera che non si possano contaminare con altri prodotti contenenti glutine (ad esempio riporre la farina sg in contenitori di plastica chiusi)
  • preparare le pietanze su superfici pulite e con pentole, stoviglie e posate pulite (è inutile utilizzare utensili dedicati). Sia il lavaggio a mano che quello in lavastoviglie garantiscono la rimozione dei residui di glutine
  • lavarsi sempre le mani prima di cucinare (che è una buona norma per tutti!) e comunque ogni volta che si siano sporcate con alimenti con glutine (ad esempio: farina)
  • non utilizzare per la cottura di pietanze sg acqua che sia stata precedentemente utilizzata per cuocere pasta o altri alimenti con glutine
  • non friggere in olio precedentemente utilizzato per la frittura di alimenti con glutine
  • utilizzare carta da forno o fogli di alluminio su superfici (ad esempio la piastra o la griglia del forno) che potrebbero essere state contaminate
  • evitare l’inutile utilizzo di spugne dedicate. È, infatti, sufficiente un accurato risciacquo in acqua corrente per allontanare gli eventuali residui alimentari
  • è possibile utilizzare lo stesso forno per la cottura contemporanea di alimenti con glutine e sg, prestando attenzione nel maneggiare le teglie, per evitare di far ricadere residui con glutine negli alimenti sg. Un accorgimento utile e molto semplice può essere quello di far cuocere gli alimenti sg sui ripiani più alti del forno e quelli con glutine su quelli più bassi.
  • Un ulteriore consiglio può essere quello di organizzare la dispensa in modo da tenere i prodotti senza glutine separati dagli altri, per evitare il rischio che, per distrazione, si utilizzi il prodotto sbagliato

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci” 

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Katiuscia Niutta.

Ho scoperto la celiachia circa 4 anni fa e, all’inizio, come penso sia successo a tutti, mi sono sentita un po’ disorientata. Poi, grazie anche alla mia testardaggine, ho cominciato a sperimentare in cucina, utilizzando prodotti che prima mai avrei pensato di inserire come elementi fissi della mia alimentazione! I risultati soddisfacenti mi hanno stimolato a tal punto da spingermi a ricercare e sperimentare ulteriormente, fino a pensare di poter condividere i miei successi culinari con gli altri. È così che sono diventata blogger…
Quando decido di chiudermi in cucina, per provare a realizzare qualcosa di nuovo, vuol dire che prima ho riflettuto attentamente per un numero di giorni proporzionale alla difficoltà di ciò che intendo realizzare. Se, poi, ciò che ho ottenuto non mi soddisfa, cerco di capire in cosa ho sbagliato: torno in stand by riflessivo per altri giorni, ripenso mentalmente a tutto il procedimento, dopodiché ritento. E così avanti fino a quando non raggiungo il risultato che desidero.
Per mia fortuna posso dire di conoscere bene le varie farine, la loro resa e reazione ed ho una buona competenza nelle tecniche di pasticceria e panificazione. Questo mi è di grande aiuto per capire da dove partire per ottenere il migliore dei risultati.

Potete trovare Katiuscia nel suo blog  Celiachia e Fantasia

Ecco altre ricette di Katiuscia presenti su Ladyblitz:

Rotolo salato senza glutine
Pandoro senza glutine
Casetta di spezie senza glutine
Pandorini ai pomodori senza glutine
Gnocchi di granosaraceno senza glutine
Schiacciata Fiorentina senza glutine
Bignè salati al Parmigiano
Pizza pasquale al formaggio senza glutine
Ciambella allo Zenzero e Latte di Mandorla senza glutine
Bombe e Ciambelle senza glutine
Crocchette di Miglio senza glutine
Baccalà al Ragù senza glutine
Spumone di Mascarpone con Cuore di Caffè senza glutine
Gnocchi di Patate con Farina di Riso senza glutine
Friselle senza glutine
Focaccia con Farina di Ceci senza glutine
Barrette ai Cereali senza glutine
Crostata Frangipane al Cocco con Namelaka al Fondente gluten free

*Si specifica che tutti gli ingredienti utilizzati per questa ricetta devono essere certificati senza glutine
 senza glutine

Katiuscia Niutta

Katiuscia Niutta

.

Immagine 1 di 4
  • Katiuscia Niutta, esperta in cucina gluten free ci insegna a fare delle saporite fettuccine all'uovo senza glutine e ci da alcune indicazioni sulle corrette procedure per evitare le contaminazioni di glutine durante la lavorazione delle pietanze.
Immagine 1 di 4

.

Link a Lady Kitchen