Festa dei Frutti Dimenticati e del Marrone di Casola | VIDEO

Pubblicato il 14 ottobre 2016 08.00 | Ultimo aggiornamento: 14 ottobre 2016 19.09

Tags: , , ,

 

Casola Valsenio – Festa dei Frutti Dimenticati  e del Marrone di Casola | VIDEO.

A Casola Valsenio, piccolo comune in provincia d Ravenna, si svolge da ormai 26 anni, una magica festa del “ricordo”…  Ogni anno nel secondo e terzo fine settimana di ottobre in questo piccolo angolo del’Appennino Ravennate le lancette dell’orologio tornano indietro dando vita alla celebrazione  di una cultura contadina ormai perduta, riportando alla luce frutti dimenticati, sapori antichi e profumi di altri tempi…

I prodotti delle piante da frutto domestiche o spontanee che un tempo crescevano vicino alle case coloniche, nei campi o nei boschi, erano destinati, quasi esclusivamente, al consumo domestico o al piccolo mercato locale così che erano un tutt’uno con la cultura, la mentalità e i modi di vita della popolazione contadina del passato, condividendone anche la repentina scomparsa.

Oggi mangiare marroni, noci, nocciole, sorbe, giuggiole, corniole, mele da rosa, pere volpine, azzeruole, melagrane e così via, rappresenta un piacere del palato ed un recupero del patrimonio culturale e materiale del passato, a cominciare dalle abitudini alimentari che portavano a consumare quei frutti, conservati nei solai, nelle lunghe e fredde sere di veglia.

Frutti che aiutavano anche a combattere meglio il freddo dell’inverno grazie al loro potere calorico: il gheriglio della noce, ad esempio, costituisce un alimento quasi completo, con un altissimo numero di calorie.

Questi frutti rappresentavano gli strumenti della sopravvivenza anche dal punto di vista psicologico: mettere al riparo nei grandi solai noci, avellane, mandorle, castagne, melegrane, nespole, pere, mele e sorbe, in attesa della maturazione o per la conservazione dava sicurezza e permetteva di affrontare l’inverno con la consapevolezza che, in ogni caso, c’era qualcosa da mangiare, così com’era o insieme al pane.

Oggi ritornano, grazie ad agricoltori che, per amore o nostalgia del passato, hanno sollevato dalla morte vecchie piante o ne hanno collocate di nuove grazie anche ad iniziative come quella della *“Festa dei Frutti Dimenticati”* di Casola Valsenio. Una festa che li ripropone all’attenzione di turisti, visitatori, studiosi e di chi non li ha finora conosciuti sotto l’aspetto alimentare, ma solo come elementi identificativi di una condizione ambientale ed umana tipica della collina faentina fino alla metà di questo secolo.

Recuperando i frutti di un tempo non si ritrovano solo i sapori del passato, ma si recupera anche un mondo fisico e culturale che ci riavvicina alla natura, ad un modo di vivere e di alimentarci più semplice e più sano e che permette anche di riallacciare i legami con la cultura popolare contadina in tutte le sue espressioni, così da poter ricordare e capire il passato.

LA  MANIFESTAZIONE

La “Festa dei Frutti Dimenticati e del marrone di Casola” si svolge nel *secondo e terzo fine settimana di ottobre*.

Dal sabato alla domenica sera gli agricoltori casolani, espongono e mettono in vendita su bancarelle allestite nelle strade e nelle piazze del centro storico i frutti autunnali raccolti da vecchie piante sopravvissute ai mutamenti colturali o da nuove piante collocate dopo la ripresa di interesse verso l’alimentazione contadina di un tempo.

Nello specifico si tratta di azzeruole, noci, avellane, prugnoli, mele della rosa, corniole, melegrane, corbezzole, giuggiole, pere volpine, cotogni, marroni e nespole proposti sia al naturale che lavorati sotto forma di confetture, cotognate, brodo di giuggiole e così via.

Nomi che riportano alla memoria di molti sapori e ricordi ormai sopiti e ben noti alle nostre nonne, che da questi frutti spontanei o coltivati in aree marginali sapevano ricavare piatti gustosi e ottime marmellate.

Questa singolare mostra mercato è accompagnata da una serie di altri allestimenti, decorazioni e ricostruzioni che rimandano alle atmosfere del mondo rurale di un tempo, così che oltre agli aspetti materiali ed alimentari del passato vengono recuperati anche l’antico stile di vita e la cultura contadina.

Nel corso della festa, si svolgono anche *tre concorsi*: per la migliore confettura casalinga, il miglior dolce di marroni e per la “bancabella”, ovvero il miglior allestimento messo in scena dagli espositori.

Uno *stand gastronomico* offre specialità autunnali e i ristoranti preparano, per l’occasione, piatti a base di frutti dimenticati.

II° weekend della Festa dei Frutti Dimenticati e del Marrone

IN ENTRAMBE LE GIORNATE

Sabato: ingresso gratuito.

Domenica: ingresso a pagamento € 2,00 per gli over 14 e non residenti.

(Sarà consegnato un omaggio ricordo della festa)

 

PROGRAMMA

Vie del Centro Storico – dalle ore 10.00 alle ore 20.00

Apertura della 26° Edizione del “MERCATO DEI FRUTTI DIMENTICATI”

ENOGASTRONOMIA

Piazza A. Oriani  STAND GASTRONOMICO  – dalle ore 11.30  fino alla chiusura

RISTORANTE “MELA DELLA ROSA” con specialità autunnali, a base di Marroni e Frutti Dimenticati A cura della Pro loco di Casola Valsenio

Piazza A. Oriani – nel corso della giornata

I FRITTI DIMENTICATI

Frittelle di mele, pizza e polenta fritta A cura dell’Avis Casola Valsenio

Piazza A. Oriani – nel corso del pomeriggio

DEGUSTAZIONE TORTA DI MARRONI A cura della Pro loco di Casola Valsenio
Piazza A. Oriani – dalle 18.00

APERITIVI E COCKTAIL AI FRUTTI DIMENTICATI A cura dell’Associazione Hill party staff

Piazza L. Sasdelli – nel corso della giornata

C’ERA UNA VOLTA IL SAMBUDELLO

Panini e schiacciate con salsiccia matta, salsiccia, ciccioli, coppa di testa. A cura del Comitato di Gemellaggio
Via G. Matteotti – Nel corso della giornata

SAPORI DI UNA VOLTA

Angolo gastronomico a cura del Gruppo Alpini di Casola Valsenio
Piazza L. Sasdelli presso “Il Giuggiolo”

L’ANGOLO DI MARZIA: appuntamento culinario con Marzia Bellino, concorrente di Masterchef 5 Italia

Sabato 8/10 e 15/10 ore 17.30 domenica 9/10 e 16/10 ore 11.30

MOSTRE
Piazza A. Oriani

POMARIO DEI FRUTTI DIMENTICATI E LE IMMAGINI DELL’AUTUNNO

La mostra fotografica a cura del Circolo Fotografico di Casola Valsenio fa da sfondo all’esposizione di Frutti Dimenticati dell’”Associazione per la valorizzazione delle erbe officinali e dei frutti dimenticati” di Casola Valsenio.

Piazza A. Oriani“Mappe, cartine e vedute di Casola da 1500 ad oggi”Curata da Pier Giacomo Rinaldi Ceroni e dal Circolo Fotografico Casolano
Ex Convento Suore Dorotee

I CARRI ALLEGORICI DELLA FESTA DI PRIMAVERA

Presentazione e proiezione di immagini della festa di primavera e dei suoi “giganti in gesso”
Ex Ferramenta Conti

TELE STAMPATE DELLA BOTTEGA PASCUCCI

Via Sorgente sabato 15 domenica 16 ottobre VERNICE FRESCA

Installazione a Cura dei Creativi sopra la mediaElaborazione di sedie d’uso realizzate con materiali e tecniche diversi.  Il pubblico potrà votare la più bella, che sarà premiata con una cesta di prodotti locali.

(Per info e partecipazione creativisopralamedia@libero.it )

CONCORSI VERNICE FRESCA,  VETRINA BELLA,  BANCABELLADOLCE DI MARRONI,  MARMELLATA ANTICHI SAPORI

(info e regolamento sul sito pro loco) Presidente di giuria Marzia Bellino, concorrente di Masterchef 5 Italia

2° WEEK END DEI FRUTTI DIMENTICATI

Ospite del secondo week end dei Frutti Dimenticati MAIOLI PIANTE DI SALVATERRA (RE)

SABATO 15 OTTOBRE

Piazzale della Misericordia

ESPOSIZIONE ANIMALI DIMENTICATI

A cura dell’associazione “Razze e varietà autoctone romagnole”

Piazzale della Biblioteca – Via C.G. Soglia

ESPOSIZIONE ASINO ROMAGNOLO

Esposizione di Asini Romagnoli di pura razza dell’azienda Furma di Casola Valsenio

Pzz. Sadelli presso “IL GIUGGIOLO”

ORE 15.00: PROFUMI, SAPORI E SEGRETI DEI FRUTTI DIMENTICATI

Degustazione guidata per conoscere i Frutti Dimenticati, a cura di Beppe Sangiorgi e Roberto Rinaldi Ceroni.€ 3,00 per prenotazioni 0546.73033

ORE 16.30: “LA STORIA DEL SANGIOVESE PASSA PER CASOLA VALSENIO”

Conversazione con il giornalista e scrittore Beppe Sangiorgi.

ORE 17.30: L’ANGOLO DI MARZIA

Preparazione e degustazione  di piatti a base di frutti dimenticati.€ 3,00 per prenotazioni 0546.73033

(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)

Spettacolo Itinerante di burattini e arte di strada con la compagnia “Allincirco”Musica con “Greenland trio”

DOMENICA 16 OTTOBRE

Piazzale della Misericordia

ESPOSIZIONE ANIMALI DIMENTICATI

A cura dell’associazione “Razze e varietà autoctone romagnole”
Piazzale della Biblioteca – Via C.G. Soglia

ESPOSIZIONE ASINO ROMAGNOLO

A cura dell’azienda agricola FURMA di Casola Valsenio

Esposizione di soggetti di mora romagnola selezionati iscritti al registro anagrafico dell’azienda Palazzo di Zattaglia

Piazza Oriani RISTORANTE MELA DELLA ROSA

Iscrizioni e ritrovo ore 8.30

PERCORSO TREKKING – ESCURSIONE TRA I FRUTTI DIMENTICATI

A cura del Gruppo Trekking “Nasturzio” Riolo TermePartenza ore  9.00 / Durata 4 ore circa

Per l’itinerario completo visitare il sito della Pro Loco.Prenotazioni e info: 335.5423339 – costo € 4,00 con omaggio.

GIARDINO DELLE ERBE “A. RINALDI CERONI” (Via del Corso, 6)

ORE 10.00 VISITA GUIDATA ALLE PIANTE E AI FRUTTI DIMENTICATI DI STAGIONE
€ 3,60 per prenotazioni contattare il Giardino delle erbe 0546.73158

ORE 14.30 “ALLA RICERCA DEI FRUTTI DIMENTICATI”

Partenza per la caccia al tesoro per bambini (7-14 anni) a cura del gruppo Scout di Casola Valsenio 1

(Iscrizioni: 10.00-12.00 presso il tavolo Scout 1)

Pzz. Sadelli presso “IL GIUGGIOLO”

Ore 11.00: L’ANGOLO DI MARZIA appuntamento culinario con Marzia Bellino, concorrente di Masterchef 5 Italia 

Preparazione e degustazione  di un pranzo a base di frutti dimenticati.€ 3,00 per prenotazioni

0546.73033(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)

In collaborazione con l’Istituto Alberghiero “P:Artusi” di Riolo Terme

ORE 14.30 SEMINARIO SU UN ANIMALE DIMENTICATO

“ASINO, maestro di pace, silenzio e lentezza: la storia millenaria del somaro fra antiche fatiche e nuove prospettive”

A cura di Mauro Lombardi (maestro asinaro)

ORE 15.30: DEGUSTAZIONE VINI DA “VITIGNI DIMENTICATI”

Il sommelier Mirko Morini presenterà alcuni vini della regione Emilia Romagna.

A cura della Proloco di Casola Valsenio in collaborazione con la Strada della Romagna. € 5.00

Per prenotazioni 0546.73033 (martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)

ORE 16.30:

COME ASSAGGIARE IL MIELE PER VALORIZZARNE ORIGINE E QUALITÀ 

seminario con degustazione guidata.Verranno forniti assaggi di alcuni mieli guidati da esperti e verrà sottolineato il ruolo delle api nella tutela della biodiversità, dell’ambiente naturale e del paesaggio rurale.

A cura dell’Apicoltura Lombardi.
Piazza A. Oriani – Ore 18.30

PREMIAZIONE DEI CONCORSI:

Marmellata, Dolce di marroni, Vetrinabella, Bancabella, Vernice fresca
Piazza Oriani – Dalle 16.30 musica con “The soda sisters”
Nel pomeriggio musica itinerante con “Grande cantagiro barattoli”

Ulteriori Info su:

Casolaromatica:www.casolaromatica.it

Comune di Casola Valsenio:www.comune.casolavalsenio.ra.it

Pro Loco: www.proloco-casolavalsenio.blogspot.com

.

Immagine 1 di 7
  • Festa dei Frutti Dimenticati e del Marrone di Casola | VIDEO
Immagine 1 di 7

.