Dolce regionale: Cannoli Siciliani

Pubblicato il 10 novembre 2015 05.00 | Ultimo aggiornamento: 7 gennaio 2016 00.49

Tags: , ,

 
Dolce regionale: Cannoli Siciliani

R oma – Dolce regionale: Cannoli Siciliani.

Oggi con il gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci” andiamo nella splendida Sicilia con una siciliana Doc, la food blogger Rosanna Ippolito che ci propone i Cannoli Siciliani.

I cannoli siciliani, insieme alla cassata siciliana, sono il dolce più rappresentativo della mia terra. Il cannolo in Sicilia sarebbe la cannula del rubinetto dove scorre l’acqua, ed è proprio una canna che viene adoperata per creare la “scorcia” che contiene la ricotta. Il cannolo siciliano è, come tutte le nostre golosità, un dolce che viene mangiato tutto l’anno ed in qualsiasi momento, soprattutto nei momenti di festa. Il cannolo è un dolce che troviamo in ogni parte della Sicilia da Trapani a Ragusa può variare la guarnizione che può essere con le ciliegie candite oppure, nelle mie zone, con il pistacchio di Bronte. In ogni caso, l’ingrediente base è la ricotta, tipicamente ricotta di pecora ma nelle mie zone anche di mucca. Nelle pasticcerie possiamo trovare anche i cannoli farciti con la crema al pistacchio, crema gialla o cioccolato ma il cannolo tipico resta e rimane con la ricotta.

Tempo di realizzazione: 2 ore.

Pezzi: 30.

 Ingredienti per la “scorcia” (l’involucro).
400 g di farina.
75 g di strutto.
40 g di zucchero semolato.
2 uova.
un pizzico di sale.
15 g di cacao amaro.
60 g di Marsala secco.
Cannelle di latta per confezionare i cannoli.
Olio di semi di girasole per friggere.

Ingredienti per la crema di ricotta.
1 kg di ricotta di mucca o pecora.
500 g di zucchero.
cannella q.b.
150 g di cioccolato a scaglie o gocce di cioccolato.
ciliegie candite per guarnire q.b.
pistacchio tritato q.b.

Procedimento.
Ho usato una planetaria con l’attrezzo a foglia, ho mescolato farina, zucchero, cacao e sale. Ho aggiunto lo strutto al miscuglio di farina e ho fatto amalgamare.
Ho unito le uova intere uno alla volta.
Ho lavorato l’impasto ed ho aggiunto il marsala fino ad ottenere un impasto non troppo morbido ma consistente. Naturalmente potete aumentare la quantità di farina o marsala a secondo che la pasta risulti troppo morbida o grumosa.
Ho formato una palla compatta, l’ho avvolta nella pellicola da cucina e l’ho riposta in frigo per almeno un’ora.
Ho steso l’impasto ad uno spessore sottile (potete usare una sfogliatrice) aggiungendo, man mano, la farina sia sul piano di lavoro che sull’impasto. Raggiunto lo spessore desiderato, ho tagliato dei dischetti dal diametro di circa 10 cm. (potete aiutarvi con un coppapasta).Ho avvolto i dischetti nelle cannelle unte d’olio, ho unito i bordi sigillando con un goccio di acqua ( potete anche spennellarli con un albume d’uovo).
Ho fritto le “scorcie” in abbondante olio ben caldo servendomi di una friggitrice.
Non appena la pasta sarà di un bel dorato scuro ho scolato e messo a raffreddare su carta assorbente da cucina. Ho mescolato la ricotta con lo zucchero, ho aggiunto la cannella ed il cioccolato a gocce.
Ho lasciato riposare per un’ora in frigo.
Ho riempito le scorze con la crema di ricotta livellandola alle estremità, ho decorato con la ciliegia candita e con la granella di pistacchio di Bronte, potete anche spolverizzare con zucchero a velo.
Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

Chi è Rosanna Ippolito.

Mi chiamo Rosanna Ippolito ho 40 anni, sono siciliana di Ragusa, da circa 18 anni vivo a Ferrara. Adoro i cani e le moto ma in particolate adoro la cucina e la pasticceria, sto frequentando un corso di pasticceria per prendere il diploma di pasticcere professionale.

Potete trovare Rosanna nel suo blog Una siciliana in cucina

Altre ricette di Rosanna presenti su Ladyblitz:

Biscotti Natalizi Zenzero e Cannella.

Biscotti rustici integrali.

Fior di Mandorla.

Torta di Tagliatelline

Dolce regionale: Cannoli Siciliani

Rosanna Ippolito