Corona di Brioche salata con Scarola e Bietole

Pubblicato il 26 febbraio 2016 05.55 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2016 02.37

Tags: , ,

 
Corona di Brioche salata con Scarola e Bietole.

Roma – Corona di Brioche salata con Scarola e Bietole.

Una squisita e soffice Brioche salata ripiena di un gustosissimo composto tipico della cucina campana a base  di Scarola, Bietole, uvetta, pinoli, alici, capperi e olive… ce lo propone Ornella Lara Pasquariello.

Tempo di realizzazione.
2 ore + lievitazione.

Ingredienti per la Brioche.
500 g di farina 00 o anche manitoba (io metà manitoba, metà ai 5 cereali ).
200 ml di latte tiepido circa (se serve tenerne da parte un pò ).
60 g di olio extravergine di oliva .
10 g di zucchero (1 cucchiaino).
10 g di sale.
1 uovo + 1 tuorlo .
15 g di lievito di birra.

Io ho colorato l’impasto aggiungendo della curcuma in polvere

Procedimento.
Nella ciotola della planetaria sbriciolare il lievito, versare il latte appena tiepido e lo zucchero. Azionare la macchina al minimo, aggiungere l’ olio, le uova e di seguito la farina, e il sale. Aumentare poco per volta la velocità e aspettare che l’ impasto si attacchi al gancio e che lasci la ciotola pulita.
Controllare se è incordato (per capire ciò basta tirare l’ impasto e notare che sia elastico e che non si spezzi subito).
Coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore).
Io l’ho fatto lievitare 1 ora e poi lasciato maturare in frigorifero per 20 ore circa.
Trascorso il tempo di lievitazione, trasferire l’ impasto su di un piano infarinato, sgonfiarlo e stenderlo in rettangolo sottile e lungo.
Ritagliare su un lato lungo delle strisce arrivando a metà impasto (vedi foto 1 nella photogallery in basso).
Versare sulla parte non ritagliata il ripieno (vedi foto 2), arrotolare su se stesso e arrotolare a ciambella.
Farlo lievitare ancora per 1 ora.
Spennellare di olio e latte(io ho aggiunto dei semi di lino) e infornare a 180 ° C per 30 minuti circa.

Per il ripieno :
500/600 g(peso da cotte) circa tra bietole e scarole lessate e strizzate.
80 g nocciole tostate (ci vanno i pinoli, io non li avevo).
60 g uvetta ammollata in acqua tiepida.
2 spicchi d’aglio tritati.
3 peperoncini piccanti a pezzi.
70 g di alici sott’olio tagliuzzate.
Una manciata di capperi salati e lavati.
150 g olive tagliate a pezzetti.
Q.b. sale e pepe .
Q.b. olio extravergine di oliva (circa mezzo bicchiere).

In una capace terrina mescolare tutti gli ingredienti e lasciare insaporire per un pò.

Il Sommelier consiglia.

Per questo piatto salato dove due verdure, entrambe dolci, sono ingredienti principali, possiamo tranquillamente usare un ottimo bianco friulano quale il Pinot bianco o Pinot grigio del Collio oppure un ottimo Grechetto dell’Umbria. Vini con buona acidità che bene si sposano con la dolcezza di questo piatto vegetariano.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci” e il Sommelier FIS Paolo Carlorecchio (Sommelier del Quirinale dai primi anni 80′ fino al 2010, candidato all’Oscar del Vino nel 2009 come miglior sommelier dell’anno)

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Ornella Lara Pasquariello.

Ornella Pasquariello, lucana di nascita, vive in Campania è diplomata in violino e canto al Conservatorio. Affianca alla professione di musicista la sua passione per la cucina. Alla ricerca di sapori nuovi unisce un’attenzione alla salute nei suoi piatti. Appassionata particolarmente di paste ripiene,regionali ed estere.

Altre ricette di Ornella presenti su Ladyblitz:

Arista di maiale all’arancia.
Tiricche o Tilicas sarde con mosto cotto.
Cappellacci di Zucca alla Ferrarese.
Culurgiones Nieddu con patate e gorgonzola.
Cavallucci Senesi adatti a vegani e intolleranti al lattosio.

Cavallucci Senesi adatti a vegani e intolleranti al lattosio

Ornella Lara Pasquariello

 

Immagine 1 di 5
  • Corona di Brioche salata con Scarola e Bietole.Foto 1
  • Foto 2
  • Foto 3
  • Foto 4
  • Foto 5
Immagine 1 di 5