Cherry Pie: la tipica Torta di Ciliegie Americana

Pubblicato il 19 giugno 2016 05.30 | Ultimo aggiornamento: 19 giugno 2016 01.41

Tags: , ,

 
Cherry Pie: la tipica Torta di Ciliegie Americana

Roma – Cherry Pie: la tipica Torta di Ciliegie Americana.

La Cherry Pie e’ una variante della più famosa apple pie, ma ovviamente a base di ciliegie.

La cherry pie ha una forte storia negli Stati Uniti ed è spesso considerata come “uno dei punti saldi della cucina americana”.  E ‘il dolce d’eccellenza in estate, gustata per la festa del 4 luglio, giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti.  Può essere servito come sfizioso dessert con gelato alla vaniglia o panna montata.

Ecco la versione di Anna Maria Bruzzese.

Tempo di preparazione.
2 ore + riposo impasto.

Grado di difficoltà.
Abbastanza Facile.

Stampo: 26 cm.
.

Ingredienti 8 persone.

Per la pasta.
360 g di farina.
1 cucchiaino di sale.
1 cucchiaio di zucchero.
225 g di burro freddo (io 180 di strutto avendo un intollerante in famiglia).
6/8 cucchiai di acqua ghiacciata.
Per il ripieno.
1 kg di ciliegie qualità visciole possibilmente.
150 g di zucchero.
30 g di maizena (amido di mais).
1 cucchiaino di aroma alle mandorle amare.

Procedimento.
Per la pasta.
Mettere in un robot o planetaria un terzo della farina e il burro a pezzettini o lo strutto, lavorare un poco finché si amalgama, unire il resto della farina e il sale, lavorare ancora un po’ finché diventa uno sfarinato, travasare in una ciotola, unire i sei cucchiai di acqua, lavorare con una spatola, pizzicarne un pezzo, se risulta compatto va bene, se si sbriciola unire ancora un pò d’ acqua per volta finché rimane tutto compatto, a questo punto dare una veloce lavorata con le mani, dividere in due panetti di cui uno più grosso, avvolgere con pellicola e mettere in frigo qualche ora.
Per il ripieno.
Mentre la pasta riposa, snocciolare le ciliegie, unire lo zucchero, l’aroma alle mandorle, spolverizzare con la maizena e mescolare.
Passata l’ora in frigo riprendere la pasta, lavorarla appena appena per ammorbidirla, stendere la parte più grossa e foderare una tortiera da crostate, stendere anche l’altra e fare dei tagli, versare dentro la tortiera le ciliegie, ricoprire con l’altro disco, unire bene i bordi, spennellare con latte e spolverizzare di zucchero semolato.
Infornare a 220°C per 15 minuti e poi abbassare a 180°C e cuocere altri 30/35 minuti o finchè è bello dorato.

Consumare sia tiepido che freddo, da tiepido rilascia tutto il succo che è una favola.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Anna Maria Bruzzese.

Mi chiamo Anna Maria Bruzzese, sono nata in Calabria ma vivo in Lombardia da 40 ormai.
Sono sposata, ho due figli e due splendidi nipotini. Sono una casalinga per scelta, dedico un pò di tempo a fare del volontariato ed ho tanti hobby, ma il mio tempo lo passo soprattutto in cucina.
Mi è nata questa passione da bambina vedendo le riviste di cucina di una signora tedesca e a 12 anni ho comprato il mio primo libro di cucina, da lì non mi sono più fermata, preparo tutto in casa sia per tutti i giorni che per le feste, dall’antipasto al dolce, dal pane alle conserve che ricavo dai prodotti del mio orticello, infatti ho cresciuto i miei figli con cibi sani e genuini e sto continuando a farlo con i miei nipotini che sono il mio amore più grande.

Anna Maria Bruzzese

Anna Maria Bruzzese

 

Cherry Pie: la tipica Torta di Ciliegie Americana

Link a Lady Kitchen