Cheesecake salata di fave e robiola

Pubblicato il 6 aprile 2017 06.30 | Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2017 20.54

Tags: , ,

 
Cheesecake salata di fave e robiola

Roma – Cheesecake salata di fave e robiola.

Un’idea fresca e sfiziosa questa Cheesecake salata di fave e robiola, ideale come antipasto, con l’aperitivo o da preparare per un allegro picnic all’aria aperta.

Ce lo propone Clelia Dessì.

Tempo di preparazione.
1 ora più riposo in frigorifero.

Difficoltà.
Facile.

Ingredienti per stampo da 18 cm.
80 g di cracker.
360 g di robiola.
1 cucchiaio di latte.
2 fogli di colla di pesce.
1,500 kg di fave fresche.
1 cipollotto fresco.
100 g di burro.
10 foglie di menta fresca.
pepe nero q. b.
4 cucchiai di olio evo.
erba cipollina q. b.

Procedimento.
1 Frullate grossolanamente i cracker , sciogliete il burro a fuoco dolce, versatelo sui cracker e amalgamate bene. Rivestite il fondo di una tortiera a cerniera di 18 cm, foderato di carta forno e schiacciate bene con un cucchiaio. Sistematelo in frigo.
2 In una terrina lavorate la robiola con l’erba cipollina tagliuzzata finemente con le forbici e il pepe nero. Sciogliete nel latte caldo un foglio di gelatina precedentemente ammollato in acqua fredda e aggiungetelo al composto mescolando bene. Distribuite il composto sopra i cracker, livellatelo bene. Mettetelo in frigo.
3 Private le fave del baccello. Scottatele in acqua bollente e privatele della pellicina. Affettate il cipollotto e fatelo dorare in un tegame con l’olio. Aggiungete le fave, fatele insaporire qualche minuto, poi aggiungete un bicchiere di acqua e portate a cottura. Prelevate un cucchiaio del liquido di cottura e tenetelo da parte. Le fave, alla fine devono risultare asciutte.
4 Quando saranno fredde, aggiungete la menta, regolate di sale e passate il composto al mulinex. Sciogliete il foglio di gelatina ammollato nel liquido di cottura caldo(non bollente) e mescolate bene. Versate il composto nello stampo, livellate e passatelo in frigo per almeno tre ore, coperto di pellicola.
Decorate a vostro gusto, sformate e lasciate fuori dal frigo un’ora prima di servire.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Clelia Dessì.

Sono Clelia Dessì, nata in un piccolo paesino sardo in montagna, vivo nella grande metropoli milanese che mi ha adottato quando ero appena diciottenne. Qui ho sposato un ristoratore e ho avuto 2 figli ora già grandi. La mia passione è da sempre la cucina. Nel tempo libero ho spesso le mani in pasta, adoro fare ravioli, tortellini, tagliatelle e non solo. Sforno diversi tipi di pane quasi giornalmente per la gioia di amiche e parenti. Preparo marmellate con frutta colta da me, che poi utilizzo per torte e crostate. Amo fare lunghe passeggiate in montagna. Sono sempre stata casalinga, ma ci tengo a sottolineare per nulla disperata, amo prendermi cura della mia casa e dei miei cari. Sono legata alla mia terra e alle sue antiche tradizioni. Appena posso torno in Sardegna per mantenere i legami con la mia infanzia. Anche in cucina cerco di non dimenticare di essere sarda, spesso preparo ricette tipiche dell’isola. Amo i mercati all’aperto e non i grandi megastore, ho il mio fruttivendolo di fiducia e le mie botteghe preferite.
Da circa due anni ho aperto una pagina Facebook, Clelia in Cucina, dove posto tutti i miei pastrocchi. Mi seguono persone molto simpatiche che, come me, amano le cose semplici.

Altre ricette di Clelia su Ladyblitz.

Lasagnette al Pesto e Crema di Patate
Fagottini di Asparagi su Crema di Patate
Torta Salata di Coste con Finta Pasta Sfoglia
Risotto Vongole e Asparagi
Risotto Zucca e Gorgonzola
Gnocchi di Piselli alla Marinara

Clelia Dessì

Clelia Dessì

.

Link a Lady Kitchen