Bagels… I panini morbidi morbidi di origine ebraica

Pubblicato il 11 aprile 2016 15.32 | Ultimo aggiornamento: 11 aprile 2016 15.32

Tags: ,

 
Bagels... I panini morbidi morbidi di origine ebraica

Roma – Bagels… I panini morbidi morbidi di origine ebraica.

Il Bagel  sono dei panini morbidissimi, a forma di ciambella, la cui particolarità sta nella doppia cottura che prevede di immergerli qualche minuto in acqua bollente prima di metterli in forno e farli cuocere.

È un pane che si utilizza in tutti i paesi dove esiste una comunità Ebraica. Di fattura molto semplice, sono stati portati negli USA dagli immigrati polacchi. La produzione di questi pani è diventata popolare negli Stati Uniti, Canada e Regno Unito e Germania, soprattutto nelle grandi città con popolazione ebraica, come Montreal, New York e Toronto e ognuna di esse ha un modo particolare di preparare il bagel.

Il bagel è denso interiormente e rosolato all’esterno; può essere al naturale o aromatizzato con semi di papavero, di cumino o di sesamo. Alcuni bagel vengono cosparsi di sale sulla crosta.

La prima apparizione dei bagel risale al 1610 all’interno delle “Disposizioni Comunitarie” della città di Cracovia (come riportato da Leo Rosten nel suo “Le gioie dell’Yiddish”), dove si parla di bagels dati in omaggio alle donne in occasione del parto. La forma ad anello simboleggiava infatti il ciclo della vita e rappresentava un augurio di buona sorte.

Ecco la ricetta proposta dalla food blogger Marilisa Spadaro.

Tempi di lavorazione.
1 ora

Tempi di lievitazione.
fino al raddoppio

Grado di difficoltà.
Medio.

Ingredienti per 6/8 pezzi.
400 g di farina integrale.
50 g di farina manitoba.
300 ml di acqua tiepida.
10 g di lievito compresso.
1 cucchiaio di zucchero semolato.
1 cucchiaino di sale.
1 tuorlo.
semi di sesamo e di papavero.

Procedimento.

Versa le farine in una ciotola, unisci lo zucchero, il lievito, l’acqua e inizia ad impastare. Amalgama per qualche istante e unisci il sale, lavora la massa fino ad ottenere un impasto bello liscio e omogeneo.

Trasferisci l’impasto in una ciotola unta, copri con la pellicola e fai lievitare: deve raddoppiare di volume.

Ribalta l’impasto su un piano infarinato, stendilo leggermente con le mani e dividilo in sei parti, quindi ricava delle palline e schiacciale leggermente con il palmo della mano.

Posiziona le palline ben distanziate tra loro su una placca rivestita con della carta da forno, ricava un buco al centro di ogni pallina e allarga tirando verso l’esterno con il dito, copri con la pellicola e fai riposare per altri 30 minuti.

Nell’attesa, riempi una pentola di acqua, aggiungi un cucchiaio di zucchero e porta a bollore, immergi i bagels e li fai bollire un minuto per ogni lato, quindi fai asciugare i bagels su un panno di cotone.

Posiziona i bagels su una placca già foderata con carta da forno, spennella con il tuorlo e spolverizza con i semi di sesamo, cuoci in forno a 200°C per 15/18 minuti, fino a doratura, sforna e fai raffreddare.

I bagels sono pronti per essere farciti.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook  “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Marilisa Spadaro.

Food blogger ecco come si presenta nel suo Blog “Madame Gateau”

Forse non ci avevo mai pensato, ma in realtà sono sempre stata golosa, inutile nasconderlo.

Mi chiamo Marilisa sono una moglie e mamma di due splendidi bambini e mi piacciono terribilmente le profumatissime crostate di frutta, le indimenticabili torte di mele, le elaborate torte alla panna, i fragranti biscotti da intingere nel te delle cinque, i sofficissimi pan brioche da inzuppare nel caffè latte per colazione, gli attraenti e diabolici dolci al cioccolato. Non preoccupatevi non è l’ennesimo blog ma solo un diario di ricette,avete presente quel piccolo quaderno dove si annotano tutti gli appunti di cucina, custodite cosi segretamente scrivendole a mano con la penna preferita? Ecco non cambia nulla, cambia la mia penna profumata blu sostituita dalla tastiera del mio pc e poi ci siete voi e il piacere della condivisione. Dimenticavo… non sono sconosciuta al mondo virtuale,sono su fb da tanti anni e che ho fatto come i gamberi.. prima ho creato la mia paginetta e dopo il blog.

Altre ricette di Marilisa su Ladyblitz.

Torta alla zucca e cioccolato marmorizzata.
Cheesecake cremosa al Baileys.
Granola Croccante

Marilisa Spadaro

Marilisa Spadaro

Link a Lady Kitchen