Obesa perde metà peso: rischiava di diventare cieca FOTO

Pubblicato il 23 marzo 2016 09.06 | Ultimo aggiornamento: 22 marzo 2016 22.03

Tags: , ,

 
rischiava di diventare cieca 4

B RIGHTON – Kirsty Frank era arrivata a pesare 115 kg e non riusciva praticamente più a camminare. La giovane aveva una vera e ppropria dipendenza da cibi spazzatura come dolci, bevande gassate e junk food.  Il suo enorme peso l’aveva portata ad avere dolori di schiena e all’anca e a perdere completamente la fiducia in sé stessa.

La ragazza di Brighton, malgrado una depressione galloppante ed enormi problemi fisici non aveva molta volgia di dimagrire almeno fino allo scorso aprile quando, all’età di soli 19 anni è diventata cieca.

La sua obesità aveva infatti innescato un accumulo di liquido nel cranio che premeva sul suo nervo ottico portando la giovane ragazza britannica a perdere la vista e a rischiare seriamente un’aneurisma cerebrale.

I medici sono riusciti a ripristinarle la vista e le hanno inserito nello stomaco un bypass gastrico che dallo scorso giugno ad oggi ha permesso a Kirsty di perdere metà del peso portandola a 60 chili.

Ora la giovane vuole mettere in guardia gli altri giovani sui pericoli di un’alimentazione sbagliata e ricca di grassi e zuccheri: “Io credo che il governo dovrebbe tassare qualsiasi prodotto ad alto contenuto di zucchero e anche quello da fast food, altrimenti i ragazzini saranno useranno la loro paghetta per comprare sempre queste cose. Se io all’epoca non fossi stata in grado di comprarmeli, allora forse ora starei raccontando un’altra storia” ha raccontato la giovane.

La ragazza a scuola è stata inevitabilmente come accade in questi casi vittima di bullismo. L’unico modo che aveva trovato per calmare le sue ansie erano patatine, hamburger e bevande zuccherate.

La svolta è arrivata quando, per due giorni, la ragazza è stata completamente cieca. Un neurologo le ha diagnosticata l’ipertensione endocranica idiopatica, ossia un aumento della pressione intorno al cervello, condizione che raramente colpisce le donne obese.

Se non trattata, questa patologia avrebbe potuto danneggiato in modo permanente i nervi, privandola della vista per sempre. A questo punto, come mostrano le immagini del Mirror, a Kirsty per irmuovere il liquido è stata posizionata sulla testa una piccola cannula che ha aspirato via il liquido consentendole di riacquisire la vista, allontanandola dal rischio di aneurisma.

Poi è arrivato il bypass gastrico:  “L’operazione non è stata la scelta più facile. Ho sofferto molto, potevo mangiare solo un boccone di cibo per ogni pasto. Ma mi sono abituata subito. Quando il mio peso ha cominciato a scendere, mi sentivo benissimo. Le mie papille gustative sono completamente cambiate. Se passo davanti ad un fast food ora l’odore mi fa male. Ho fiducia e più energia ” racconta la giovane.

Immagine 1 di 4
  • rischiava di diventare ciecaKirsty all’età di 15 anni
  • Kirsty oggi
  • Kirsty con la cannula in testa in ospedale
  • Kirsty obesa, fotografata nel Capodanno del 2014

Immagine 1 di 4