Milo Coretti, ex Grande Fratello accusato di frode per 22mila €

Pubblicato il 31 marzo 2016 14.08 | Ultimo aggiornamento: 31 marzo 2016 14.08

Tags: ,

 
Milo Coretti del Grande Fratello a processo per truffa all'assicurazione

R OMA – Milo Coretti, ex Grande Fratello accusato di frode per 22mila euro. Noto per essere stato il vincitore del Grande Fratello 7, adesso è sotto processo, indagato per una presunta truffa ai danni della sua assicurazione. Una vicenda che risale al 2009 quando all’attore, oggi 38enne, viene rubata la sua Audi A5 e per questo motivo l’ex concorrente ed attore chiede un risarcimento alla compagnia assicurativa dichiarando di aver pagato l’auto 65mila euro. Secondo la ricostruzione della procura, Milo Coretti avrebbe però dichiarato di aver pagato l’Audi molto di più rispetto al suo effettivo costo, che è di 46.900 euro ed è per questo motivo che il risarcimento sarebbe dovuto essere inferiore.

Milo Coretti si è difeso in aula spiegando di non aver mai tentato di truffare l’assicurazione e confermando che per questioni del genere ha sempre lasciato intervenire il suo avvocato. “In quel periodo facevo l’attore e per ogni cosa che facevo veniva chiesto il mio casellario. Mica mi rovino per 18 mila euro, non sono stupido“.

 

Davide Manlio Ruffolo per Il Messaggero scrive:

Secondo quanto riporta il capo d’imputazione, però, l’attore «trasmetteva alla propria assicurazione una fattura falsa, datata 6 marzo 2008» riportante «un valore di acquisto (della vettura, ndr) di 65mila euro, diverso dall’originario che era di 46mila euro». In questo modo, secondo l’accusa, si sarebbe consumato il tentativo di truffa, fallito per cause indipendenti dalla volontà dell’ex concorrente del GF7.

Ma proprio in merito alla fattura, incalzato dal pm Andrea Iolis, Milo ha tenuto a precisare: «Non l’ho mai vista, di queste cose se ne occupava un legale in contatto diretto con l’assicurazione».