Difende figlio autistico, lo picchiano con mazza da baseball FOTO

Pubblicato il 7 novembre 2015 09.06 | Ultimo aggiornamento: 6 novembre 2015 15.51

Tags: ,

di Redazione Ladyblitz
 

C HELMSFORD (REGNO UNITO) – Ian Smith ha 43 anni ed è il padre di tre bambini. L’uomo è stato brutalmente aggredito con una mazza da baseball che gli ha provocato un coagulo di sangue al cervello, da una banda formata da una ventina di ragazzi che mentre lo picchiavano si vantavano sull’app Snapchat. L’uomo era intervenuto contro questi giovani che avevano minacciato il figlio Lewis di 13 anni, che soffre della sindrome di Asperger, patologia simile all’autismo.

I giovani avevano mandato sms minacciosi al 13enne. Smith era uscito di casa ed aveva deciso di affrontare il gruppo di teppisti in un cortile che si trova dietro la sua casa: qui è stato brutalmente picchiato e colpito in faccia con una mazza da baseball. Il padre di Lewis ha riportato il naso rotto, numerose fratture, zigomi rotti e un coagulo di sangue al cervello.

L’aggressione è avvenuta a Great Baddow, un quartiere di Chelsmford nell’Essex britannico. L’aggressione è avvenuta il 26 ottobre e l’uomo è uscito dall’ospedale solo ora. “Quella sera – ha raccontato – gli amici di mio figlio sono venuti ad avvertirci che c’era un gruppo di ragazzi che chiedevano di Lewis e che lo attendevano sul retro della casa. Io ho detto ai miei figli di andare al piano di sopra. Ho preso il telefonino di mio figlio ed ho letto i messaggi che riceveva. Mezz’ora più tardi sono uscito di casa e mi sono accorto che il gruppo di assalitori era cresciuto. tutti indossavano felpe e passamontagna. Ho cominciato a discutere ed uno di loro mi ha colpito con la mazza da baseball”.

La polizia giunta sul posto, inizialmente credeva che il signor Smith fosse stato colpito con un palo di un’impalcatura. L’uomo, dopo essere stato ricoverato ha raccontato che a colpirlo era stata una mazza da baseball aggiungendo che i membri della banda, mentre lo aggredivano si vantavano dell’attacco sull’applicazione Snapchat. Mr Smith ha raccontato che il figlio viene spesso preso di mira dagli altri ragazzi nella zona. Ha poi aggiunto: “Ora ha paura di uscire o di lasciare la sua casa. Non è la prima volta che qualcosa di simile è accaduto, ma ora è troppo. Quanto accaduto è ridicolo. Questi vanno in giro con mazze e coltelli e Dio sa cos’altro. Lunedì scorso erano già venuti pronti per litigare”.

‘La polizia della contea dell’Essex, racconta il Daily Mail, sta indagando e ha lanciato un appello affinché chi ha visto qualcosa parli.

Immagine 1 di 3
  • Difende figlio autistico, lo picchiano con la mazza da baseball

Immagine 1 di 3