Dario Fo, ricordo di Ambra Angiolini: “Grazie per camminato accanto a me”

Pubblicato il 13 ottobre 2016 11.39 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2016 11.39

Tags: ,

 
Dario Fo, ricordo di Ambra Angiolini: "Grazie per camminato accanto a me"

R OMA – Dario Fo è morto questa mattina. Da circa due settimane soffriva di forti dolori alla schiena ed era anche stato ricoverato in ospedale. Solo tre anni fa anche la moglie de premio nobel, Franca Rame, è morta a 84 anni nella loro abitazione di Porta Romana a Milano. L’attrice aveva fatto coppia fissa con Fo sul palcoscenico e nella vita dal 1954.  A ricordare lil drammaturgo, attore, regista, scrittore, autore, illustratore, pittore, scenografo e attivista italiano è stata anche Ambra Angiolini. Ecco cosa ha scritto sul suo profilo Instagram, postando una foto dei sue insieme:

“Onorata di essere stata la tua autista per 9 ore…. io avevo la patente da due mesi e tu da due minuti eri un premio Nobel…..una giornata dove ho sentito l’amore di un Uomo per la sua vita, per la sua Franca e per tutto ciò per il quale non uscirà facilmente dal mio cuore. Grazie per aver camminato accanto a me anche quando avresti potuto stare davanti e darmi le spalle. Ciao Dario”.

La notizia della morte di Dario Fo, scomparso stamattina a 90 anni a Milano, fa il giro il mondo ed è riportata dai principali media internazionali. Dal britannico The Guardian alla Bbc, dagli americani New York Times al Los Angeles Times, da Le Figaro a El Pais passando per la tv indiana Ntdv tutti i media riportano la scomparsa del premio Nobel ricordando la sua satira. “Ci ha lasciato il Grande Dario Fo. Negli occhi ho ancora la sua gioia mentre descriveva ogni suo oggetto all’apertura del Museo Fo di Verona”. E’ il tweet del ministro della cultura Dario Franceschini, che posta una foto di lui con il premio Nobel scattata pochi mesi fa. “La sua storia parla da sola, la storia di una persona che trasmetteva allegria e una straordinaria carica di contestazione”. Lo sottolinea il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, commentando – dai microfoni di Radio Anch’io – la scomparsa di Fo.