Arabia Saudita, bambola con braccia e volto scoperti: arrestata

Pubblicato il 11 febbraio 2016 08.36 | Ultimo aggiornamento: 10 febbraio 2016 18.46

Tags: , ,

 
Arabia Saudita, bambola con braccia e volto scoperti: arrestata2

R IHAD – Continua la repressione dei costumi in Arabia Saudita. Qui, un uomo che si era travestito da bambola gigante per promuovere un negozio di dolciumi è stato arrestato: la bambola gigante aveva le braccia e il volto coperto e per questa ragione, la polizia saudita, su indicazione del Comitato per la promozione della Virtù e la Prevenzione del Vizio, ha ritenuto di arrestare la mascotte di un negozio di caramelle.

Come spiega Repubblica, il pupazzo

“Non indossava infatti l’abbigliamento islamico imposto alle donne nell’ultra conservatrice Arabia Saudita e per questo, oltre al fatto che per la sharia non è accettabile che un uomo si finga donna,  è stato valutato come “inappropriato”. La mascotte stava sfilando davanti a un negozio di dolciumi appena inaugurato con l’intento di attirare clienti, ma la polizia ha bloccato il lavoratore in costume e – ancora vestito – lo ha fatto salire su una volante”.

“Alcuni cittadini hanno immortalato il momento dell’arresto e le foto, accompagnate dall’hashtag in arabo “la polizia arresta la mascotte”, sono state rilanciate sui social con sdegno e rabbia per le “assurde leggi” imposte dal governo saudita”.

Su Twitter, in solidarietà con l’arrestato, qualcuno ha deciso di dipingere la mascotte di nero: “Ecco come la vorrebbero le nostre leggi” ha scritto l’utente indignato.

Immagine 1 di 4
  • Arabia Saudita, bambola con braccia e volto scoperti: arrestata4

Immagine 1 di 4