Vacanze separati? 5 buoni motivi per cui è meglio!

Pubblicato il 25 giugno 2016 11.44 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2016 12.26

Tags: , ,

 
Vacanze separati? 5 buoni motivi per cui è meglio!

R OMA – Chi lo dice che andare in vacanza insieme sia così indispensabile al benessere della coppia? Spesso, proprio a causa delle ferie, molte relazioni si incrinano e i giorni teoricamente dedicati allo svago e al benessere si trasformano in un inferno! È chiaro che trascorrere qualche settimana di vacanze insieme può essere anche un’esperienza unica, che unisce anziché dividere; ma vi sono alcune situazioni in cui, proprio se si vuole preservare l’equilibrio di un rapporto, forse è meglio partire separatamente. Vediamo allora quali sono i 5 buoni motivi per cui si, forse è meglio fare le vacanze separati.

  • Non c’è accordo su quando e dove andare. Quando la meta delle vacanze o il periodo in cui partire diventano motivo di liti e recriminazioni, c’è solo una cosa da fare: partire separatamente! Non è necessario infatti impuntarsi o dare chissà quale valore alle ferie condivise; accanirsi a partire insieme infatti rischierebbe solo di appesantire un ménage evidentemente già un po’ traballante… Qualche giorno speso per fatti propri invece può migliorare l’umore della coppia.
  • Si ha voglia di solitudine. Può succedere, e non c’è niente di male, che si desideri passare qualche giorno lontano da tutto e da tutti, oppure che si voglia intraprendere un viaggio che in due diventerebbe complicato. In casi come questi è inutile forzarsi a fare qualcosa che non si ha voglia di fare; molto meglio contare sulla comprensione del partner e scegliere una vacanza in solitaria.
  • Si vive un momento di crisi. Se si attraversa un momento di difficoltà nella coppia, spesso un periodo di lontananza non può che fare bene, perché aiuta a chiarirsi le idee ed eventualmente anche a sentire la mancanza dell’altro; voler invece a tutti i costi condividere le vacanze potrebbe solo portare ad ulteriori conflitti e addirittura alla chiusura del rapporto.
  • Ci si deve dedicare ai parenti. Il momento delle vacanze spesso coincide anche con la visita obbligata ai genitori anziani, che si è trascurati durante l’anno; che senso avrebbe, a meno che non ci sia un’autentica disponibilità, coinvolgere anche il partner? Molto meglio vivere certe responsabilità per i fatti propri!
  • Si vuole far ingelosire il partner. Può succedere di sentirsi trascurati o messi da parte dal partner; qualche giorno di vacanza con le amiche o per i fatti propri però potrebbe riaccendere come per incanto il suo desiderio e la sua attenzione… Provare per credere.