Tradimento: le 6 regole per non farsi scoprire

Pubblicato il 27 maggio 2016 13.13 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2016 13.56

Tags: ,

 

R OMA – Tradimento: le 6 regole per non farsi scoprire. Diciamolo francamente: chi non ha mai tradito, o non ha avuto voglia di farlo? Il tradimento di coppia accompagna da sempre i rapporti sentimentali e non è detto che concedersi una scappatella ogni tanto rovini realmente la relazione… Ad un patto però: che lui o lei non lo scopra! Recuperare infatti la fiducia di un partner tradito può essere estremamente difficile; ecco allora, per i fedifraghi incalliti, ma anche per i novelli traditori, una breve guida al tradimento perfetto:

  • Evitare di tradire con colleghi o conoscenti: i tradimenti spesso si scoprono perché avvengono con persone che in qualche modo fanno parte della cerchia di amici, conoscenti o colleghi conosciuti anche dal partner; se proprio ci si vuole concedere una scappatella, meglio allora cercare altrove, in quella cerchia di persone lontane sotto tutti i punti di vista dal proprio compagno/a. Sarà più difficile essere beccati.
  • No a e mail o whatsapp: se iniziate a scambiarvi messaggini spinti con l’amante di turno, state sicuri che prima o poi il vostro partner vi beccherà; meglio allora non solo cancellare le tracce, ma evitare proprio di lasciarle… Per incontrarsi basta una breve telefonata, non un romanzo epistolare via e mail.
  • Non dirlo a nessuno: confidarsi con un amico, anche se intimo, è comunque un gesto di grande imprudenza, perché per mille ragioni la confidenza potrebbe arrivare alle orecchie del partner. Se non siete capaci di tenere realmente un segreto forse allora è meglio evitare proprio di tradire, perché vuol dire che siete destinati ad essere beccati!
  • Evitare le storie parallele: un singolo tradimento può non essere scoperto; ma quando la cosa si reitera, state sicuri che prima o poi compierete qualche passo falso… Se proprio avete voglia di tradire allora, “accontentatevi” di una singola scappatella, evitando di dare il via ad una vera e propria relazione parallela.
  • Mantenere le stesse abitudini col partner: spesso ci si accorge di un tradimento perché il partner improvvisamente cambia atteggiamento, diventando assai più freddo o molto più premuroso; spesso si tratta di un meccanismo inconscio di difesa e di simulazione, che però andrebbe evitato per non generare sospetti… Comportatevi come avete sempre fatto e forse la passerete liscia!
  • Negare sempre: questa è probabilmente la prima regola da tenere a mente se non si vuole compromettere una storia d’amore per una scappatella senza importanza; negare, negare,negare: se non avete lasciato troppe tracce lui/lei non potrà che credervi, e comunque non avrà nulla di concreto a cui appellarsi e voi sarete salvi.