Coppia, avete sempre meno rapporti? Ecco 5 rischi fisici

Pubblicato il 11 maggio 2016 13.27 | Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2016 13.27

Tags:

 

R OMA – Ci sono un sacco di ragioni per cui la vita sessuale può subire un blocco. Il problema non è non fare sesso, ma il modo in cui esso può avere ripercussioni sulla salute: sì, perché a effetto domino, il vostro periodo di siccità tra le lenzuola può influenzare il vostro stato di salute in molti modi, sia buoni che cattivi.

Ecco i cinque problemi di salute che possono succedere, suggeriti anche dal sito Prevention e riportati da Vanity Fair, se non si fa sesso per un lungo periodo: fare l’amore non solo è divertente, ma risparmia anche un sacco di visite dal dottore.

SARETE PIÙ ANSIOSI. Il sesso aiuta le persone a sfogarsi. Un gruppo di ricercatori scozzesi hanno scoperto che le persone che si sono astenute dal fare sesso per molto tempo hanno accusato il colpo di fronte a situazioni stressanti, come per esempio parlare in pubblico, rispetto a coloro che avevano rapporti sessuali almeno una volta ogni due settimane. Facile capirne il motivo: durante il sesso, il cervello rilascia sostanze chimiche, come le endorfine e l’ossitocina, che aiutano le persone a sentirsi più a loro agio, più rilassate.

AUMENTA IL RISCHIO DI CANCRO ALLA PROSTATA. Gli uomini che praticano poco il sesso possono vedere aumentare il rischio di cancro alla prostata. Uno studio presentato alla American Urological Association ha scoperto che gli uomini che fanno sesso regolarmente registrano un calo del 20% nell’insorgere di questa patologia. La ragione? Eiaculazioni frequenti rimuovono le sostanze potenzialmente dannose dalla prostata.

SI È PIÙ SUSCETTIBILI AI RAFFREDDORI E ALL’INFLUENZA. Meno sesso significa abbassare le difese del sistema immunitario: i ricercatori della Wilkes-Barre University in Pennsylvania hanno scoperto che coloro che facevano sesso una o due volte alla settimana hanno goduto di un incremento del 30% di immunoglobulina A (IgA), ovvero un anticorpo contro i virus, rispetto a coloro che avevano rapporti sessuali raramente o mai.

DIMINUISCE IL RISCHIO DI INFEZIONI AL TRATTO URINARIO. Quasi l’80% delle infezioni del tratto urinario si verificano entro 24 ore dal rapporto sessuale. Durante il sesso, infatti, i batteri nella vagina possono venire sospinti nell’uretra, dove avviene l’infezione. Quindi, uno dei lati positivi del non fare sesso, almeno per le donne, è che il rischio di contrarre cistiti o patologie simili diminuisce.

AUMENTANO LE INSICUREZZE ALL’INTERNO DEL RAPPORTO DI COPPIA. Il non far sesso lede e mina la felicità e la sicurezza di un rapporto. In un matrimonio o in una coppia rodata, infatti, non fare l’amore può generare sensi di colpa, intaccare l’autostima e diminuire i livelli di ossitocina, detto anche ‘ormone dell’amore’. Aumentano anche i timori che l’altro possa guardarsi attorno in cerca di stimoli sessuali da altri partner, che possono portare alla paranoia. Questo non significa che una coppia senza sesso non può essere felice: esso è solo una delle tante espressioni di intimità nella coppia; baciarsi, tenersi per mano, farsi dei complimenti o dei doni inaspettati possono aiutare a sentirsi in contatto emotivamente, anche se non si sta facendo sesso in quel periodo.