Ambra Angiolini, doppio debutto: a cinema e teatro

Pubblicato il 3 novembre 2016 09.10 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2016 09.02

Tags:

 

M ILANO – “Questo è un film vero, tratto da una storia vera che narra di donne vere e stanche. Noi attrici ci abbiamo messo tutto per far emergere la forza del femminile, la vita delle donne in prima fila”. Così Ambra Angiolini, intervistata su Radio Manila da Devis Maidò, alla vigilia di un doppio debutto. Esce nelle sale italiane il suo ultimo film, ‘7 Minuti‘, diretto dal regista italiano Michele Placido, storie di un gruppo di operaie che difende il proprio lavoro.

Ma il cinema non è tutto. La stessa sera l’attrice debutta anche in teatro, a Pesaro, in Tradimenti di Pinter. “Non capita tutti i giorni un binomio del genere”, dice Ambra, felice di aver lavorato ancora con Placido e con artiste amiche come Ottavia Piccolo e Fiorella Mannoia.

“Il film è davvero forte – ribadisce l’attrice – perché parla della vita vera, dell’ansia che abbiamo tutti, della sensazione che abbiamo tutti di non riuscire a parlarci, di non avere più il tempo per nulla. Alla fine è come se pensassimo tutti di salvarci la vita singolarmente senza capire cosa ci sta intorno”.

Ambra ha due figli, nati dalla relazione con il cantante Francesco Renga: Jolanda, nata nel 2004, e Leonardo, nato nel 2006. E’ stata Ambra Angiolini a confermare la sua separazione da Renga nel corso di un’intervista con Io Donna. “Lo abbiamo deciso insieme. Non volevamo che tutto morisse senza che nemmeno ce ne accorgessimo, a forza di fingere che non stesse succedendo niente”. Poi ancora:

“(…) Una cosa è certa: non mi sentirete mai recriminare con frasi tipo “Per lui ho fatto qualsiasi cosa”. Sincerità vuole che dopo aver affermato di aver fatto tutto per qualcun altro, ci si chieda: ma l’ho fatto per me o per lui?”.