Simona Ventura, Giampiero Mughini: “Isola è un lager…”

Pubblicato il 23 maggio 2016 11.17 | Ultimo aggiornamento: 23 maggio 2016 11.17

Tags: ,

 

R OMA – Al Maurizio Costanzo Show è andato in scena l’uno contro tutti di Simona Ventura, dopo la sua partecipazione all’Isola dei Famosi, con il pubblico che non ha perdonato in parte alla conduttrice di essersi “abbassata” a fare la concorrente di un programma espressione di una tv trash. Ma in studio è scoppiato poi il delirio. Tra gli ospiti infatti c’era anche Giampiero Mughini, che ha detto la sua senza mezzi termini rivolgendosi alla Ventura.

“So che noi facciamo televisione e che, fondamentalmente, tutto ciò che facciamo in televisione è rappresentazione. Ma a me sembra, onestamente, che partecipare a questa specie di lager che è l’Isola dei Famosi, non sia stata proprio una grande idea”.

Apriti cielo. Come riporta Fanpage infatti:

qualcuno l’ha interrotto, concentrandosi proprio sul parallelismo azzardato e iperbolico di Mughini, che per descrivere la situazione di costrizione e privazione estrema per i naufraghi dell’Isola, ha trovato opportuno prendere in prestito l’immagine dei lager nazisti. Vladimir Luxuria non è stata d’accordo con questo approccio e ci ha tenuto, immediatamente, a sottolineare, come a suo avviso l’utilizzo di questa immagine fosse inopportuna: “Paragonare l’Isola dei Famosi a un lager, dove ebrei, omosessuali e tantissime altre persone sono state deportare e uccise decenni fa”. Mughini ha risposto sapendo di conoscere benissimo cosa sia un lager, ma questo non gli ha risparmiato i fischi del pubblico e l’applauso a Vladimir Luxuria, chiudendo con qusto commento una querelle decisamente evitabile: “Tutto avrei pensato stasera, fuorché di imparare cosa significasse la parola lager”.