Sean Penn nei guai per intervista al narcotrafficante El Chapo

Pubblicato il 11 gennaio 2016 14.37 | Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2016 14.37

Tags:

 
sean penn

R OMA – Lo scorso 2 ottobre, mentre in tutto il mondo si dava la caccia a Joaquin ‘El Chapo’ Guzman, il più potente narcotrafficante del globo in fuga dopo la seconda evasione da un carcere di massima sicurezza, l’attore e regista premio Oscar Sean Penn lo incontrava in gran segreto per un’intervista esclusiva pubblicata in queste ore dalla rivista americana Rolling Stone.

Un ‘colpo’ che ha lasciato di stucco le autorità messicane, che adesso vogliono sentire Sean Penn e l’attrice Kate del Castillo, colei che ha reso possibile l’intervista e l’ha realizzata insieme a Penn.

Penn e del Castillo sono indagati. Le autorità messicane vogliono sapere tutto: ogni passo di quel rapporto speciale che legava la 43enne attrice messicana al boss del cartello di Sinaloa, nato da uno scambio di tweet nel 2012 e diventato un patto di fiducia tale da indurre il megatrafficante a concedere l’intervista, a ricevere i due in un luogo segreto nel cuore della giungla, certamente una delle tappe nella latitanza durata dall’evasione a luglio fino alla cattura nei giorni scorsi. Un incontro gestito al massimo livello di segretezza, con dettagli degni di un film di genere, ma che alla fine avrebbe aiutato le autorità messicane a scovare El Chapo e a rimettergli le manette.

Penn e El Chapo si sarebbero dovuti rivedere ma poi l’appuntamento è saltato perché l’esercito messicano aveva intensificato le ricerche del boss proprio nella zona in cui era avvenuto il primo incontro. L’intervista è stata finita al telefono e con un video in cui El Chapo risponde alle domande che Penn gli aveva rivolto.