Romina Power, il segreto della sua felicità: ironia e…

Pubblicato il 19 maggio 2017 12.52 | Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2017 12.52

Tags:

 
Romina Power, il segreto della sua felicità: ironia e...

R OMA – Romina Power, il segreto della sua felicità: ironia e… Romina Power svela i segreti del suo eterno buon umore. In una intervista a cuore aperto a Domenico Marcello per Vanity Fair, la cantante racconta come è riuscita a raggiungere la serenità esteriore ed interiore. Tutto merito di un certo grado di ironia e leggerezza nell’affrontare i problemi della vita ma, soprattutto, del suo avvicinamento al buddhismo tibetano. Romina Power non ha mai nascosto il suo amore per la natura, per l’ambiente e per i luoghi incontaminati. La sua notorietà, spesso sfruttata per cause sociali e ambientali, non le ha fatto scordare dell’importanza della natura e del rispetto per se stessi e per ciò che ci circonda. In questo senso, il buddhismo e la meditazione sono stati fondamentali per la cantante. Nell’intervista ha raccontato  come il buddhismo tibetano le abbia dato le risposte a cui era alla ricerca da tempo e dei benefici della meditazione:

«Può liberare la mente da un pensiero che ci tormenta, permettendoci anche di concentrarci sul valore e sulla preziosità della nostra vita umana. È stato scientificamente provato che la pratica meditativa favorisce l’espansione del cervello. Grazie alla meditazione ho imparato a tenere la mente sotto controllo e non il contrario, come avviene quando non usiamo la consapevolezza» e ancora, Romina spiega come la meditazione allontani la rabbia e il rancore: «Chi studia buddhismo e gli insegnamenti di Buddha Shakiamuni sa benissimo che la rabbia è un veleno inutile. Il rancore non deve assolutamente esistere, ci infetta. Occorre liberarsene al più presto».

La cantante ha raccontato di come la sua casa a Roma sia diventata un centro Kadampa:

«Ormai da cinque anni, la mia casa è diventata un centro Kadampa. Sono felice che grazie a quello spazio molta gente possa beneficiare degli insegnamenti di Buddha Shakiamuni, tramite il mio maestro spirituale, il monaco tibetano Geshe Kelsang Gyatso della tradizione Mahayana. Per loro ho già inciso dei CD con meditazioni guidate, e sto registrando anche un audio libro del maestro Geshela, come lo chiamiamo affettuosamente».

Infine, ironizza sulla sua forma fisica quando il giornalista le dice che il suo punto di forza è senza dubbio la leggerezza:

«Certamente, ma non sulla bilancia (ride)».