Kate Middleton rompe l’etichetta e parla di George e Charlotte: “Sono…”

Pubblicato il 21 ottobre 2016 09.39 | Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2016 09.39

Tags:

 

L ONDRA – Kate Middleton rompe l’etichetta e parla di George e Charlotte: “Sono…”. Parlare con un membro della famiglia reale inglese non è certo una cosa che capita tutti i giorni, ma quando davanti si ha Kate Middleton le cose si fanno molto più semplici visto che la Duchessa è famosa per il suo modo di fare sempre alla mano. Così, in occasione dell’incontro a Buckingham Palace con gli atleti britannici olimpici e paralimpici di Rio, si è lasciata andare a confessioni da “mamma” e, rompendo l’etichetta della formalità, ha raccontato agli atleti alcune cose sui figli George e Charlotte. Per la precisione, Kate ha rivelato i giochi e gli sport preferiti dei due piccoli.

Accanto al marito William, la Duchessa ha raccontato che mentre al primogenito George piace molto la scherma –“ma penso che sia soprattutto per via della maschera” ha sottolineato ridendo- la piccola Charlotte sembra essere già appassionata di cavalli nonostante abbia appena 1 anno e mezzo. Probabilmente, scherza Kate, ha preso dalla zia cavallerizza Zara Phillips, prima reale a vincere una medaglia olimpica – argento – a Londra 2012.

Non è la prima volta che Kate e William si lasciano andare su alcune confessioni “private” in merito a George e Charlotte. In estate George era stato al centro di una piccola polemica tra il popolo inglese a seguito di una frase giocosa detta dal papà William: “George sta cominciando ad essere troppo viziato” ha dichiarato il marito di Kate. La frase, all’epoca, ha scatenato un vero putiferio e in molti nel Regno Unito si sono scagliati contro il piccolo erede al trono, accusato di essere viziato. Così, per ridimensionare il danno, i giorni seguenti la Duchessa ha confessato che per educarlo al meglio lei e il papà hanno imposto a George delle regole precise e piuttosto rigide.

Secondo quanto rivelato dal Daily Mail, per esempio, Kate Middleton avrebbe adottato un approccio piuttosto moderno per crescere George. Innanzitutto, la Duchessa si è documentata leggendo libri sull’infanzia tra cui “Positive Discipline: The First Three Years” e “The Happiest Toddler on the Block”. Secondo quanto emerso dalla lettura, George si comporta in modo sbagliato, ad esempio facendo dispetti alla sorella oppure infastidendo il cane di famiglia con un bastone. Per educarlo, Kate Middleton usa l’espressione “facciamo una pausa” invece di un secco “basta!”, e lo manda in un angolo della stanza dove può giocare in modo tranquillo oppure leggere un libro di figure. Questo per evitare che suo figlio da grande diventi un sovrano con tendenze dispotiche. Anche quando il Principe George fa i capricci, urlando o non volendo ascoltare le indicazioni dei genitori, il metodo di Kate è di tipo moderno: invece di urlargli contro inizia a cantargli la sua canzone preferita o mette la sua musica africana, che a George piace molto, affinché il piccolo pian piano si calmi. Nel caso in cui la famiglia si trovi fuori casa (per esempio al parco giochi) e cominci a fare i capricci, la prima volta viene avvertito di smetterla mentre al secondo capriccio o scatto di rabbia viene immediatamente riportato a casa, terminando così il divertimento. Per quanto riguarda le occasioni pubbliche, se il Principe George inizia a comportarsi in un modo che non dovrebbe, viene immediatamente portato a casa da una tata. Dato che il piccolo odia essere allontanato dalla famiglia, è motivato a comportarsi bene.

Immagine 1 di 10
  • Kate Middleton: George, che spasso! Sale sull'aereo e... FOTO

Immagine 1 di 10